Il nuovo menu di Cinquanta Spirito Italiano è firmato Ingordo

L’aria di primavera porta tante novità al Cinquanta – Spirito Italiano di Pagani, in provincia di Salerno. La prima di queste è il nuovo food menù stavolta firmato dal foodblogger Ingordo.
Una collaborazione in continua evoluzione quella tra il farmacista foodblogger, al secolo Alessandro Tipaldi, ed il cocktail bar all’italiana ormai divenuto punto di riferimento per l’intero settore in Italia ma anche per il resto d’Europa.
“Abbiamo cercato di porre al centro del progetto il cibo nazional popolare, che parte dall’Italia, ma si lascia andare ad influenze internazionali, come ad esempio le nuggets con pollo scucchiato o il padellino paganese con carciofo e pancetta di Rubia Gallega” ha affermato Ingordo, il farmacista foodblogger autore del nuovo food menù del Cinquanta – Spirito Italiano.


Oltre alla collaborazione con Ingordo, sono tante altre le conferme e le nuove partnership di qualità. “Siamo molto felici di questa collaborazione perché punta a migliorare la nostra offerta food, sia per la pausa pranzo che per la cena – ha dichiarato Natale Palmieri, il bartender classificatosi al 2° posto alla World Class Italy 2022 e colonna portante del progetto Cinquanta – Inoltre abbiamo arricchito la nostra selezione di materie prime con collaborazioni di livello: alcune storiche, come quella con Casa Marrazzo Conserve che ci accompagna fin dall’inizio, altre nuove, come quella con Peppe Menichini del Baraonda, che seleziona e confeziona dei salumi appositamente per noi”.
Il format del menù di Cinquanta – Spirito Italiano è sempre lo stesso: tapas italiane da condivisione, padellini e panini.


“E’ un menu molto pop, che vuole divertire il nostro ospite, e vuole essere un nuovo punto di partenza per la cucina del Cinquanta – ha tenuto a precisare Alfonso Califano, anima del progetto – Una proposta tradizionale ma molto divertente come ad esempio la parmigiana in carrozza, il cavallo di battaglia di Ingordo, o la “Ricreazione”, ovvero la ciabatta con mortadella e provolone”.
Sui panini, ad esempio, il nuovo corso del Cinquanta spinge verso un ritorno alle tradizioni italiane, come il classico pane e polpette e l’intramontabile pane e mortadella.


Con la direzione di Ingordo, è stato rivisitato anche il format della pausa pranzo, altro momento della giornata su cui il Cinquanta ha deciso di puntare per la sua offerta. Come per i panini, anche il menù a pranzo sarà ricco di grandi classici italiani eseguiti magistralmente, come ad esempio la carbonara, la siciliana, i saltimbocca alla romana e tanti altri piatti della tradizione culinaria del Bel Paese.
Il “Lasciati andare” del Cinquanta, quindi, coinvolge il palato in ogni sua declinazione.

Articoli correlati

Il Regno Animale: a Ritratti di lettura la prima nazionale del romanzo di Alfonso Tramontano Guerritore

Edito dalle Edizioni dell’Ippogrifo, l’inaugurazione del ciclo di presentazioni si terrà a Pagani, suo paese natale, lunedì 29 aprile, alle 20, presso la Confraternita di Maria Ss.ma…

Lunedì prossimo a Napoli Iacolare e Palomba riflettono su dialetto e musica

Dalle villanelle alla scena contemporanea. Attraversa i secoli, e si confronta con le diverse emozioni che ogni epoca produce, “Dialetto e musica”, settimo appuntamento degli “Incontri sul…

Scenari pagani 26: le riflessioni di fine rassegna di Nicolantonio Napoli

Quello di sabato sera con Saverio La Ruina è stato l’ultimo appuntamento con Scenari pagani26 Una rassegna che da sempre ha il compito di indagare tra i…

Chiusura col botto per Scenari pagani 26: sabato prossimo arriverà Saverio La Ruina

Calerà il sipario. Il 23 marzo, ottavo e ultimo appuntamento per la rassegna diretta da Nicolantonio Napoli di Casa Babylon Teatro.  Alle 21, all’auditorium S. Alfonso in…

La principessa di Lampedusa: l’ultimo opera di Ruggero Cappuccio sarà presentata giovedì al Teatro Sannazzaro

Prima del principe di Lampedusa, c’è una principessa. Al centro del mondo che ha ispirato le magnifiche pagine del Gattopardo, c’è una donna: la madre di Giuseppe…

Nando Paone venerdì prossimo sarà in palcoscenico per Scenari pagani 26 – Fuori Campo

Conto alla rovescia partito. Penultimo spettacolo, il 15 marzo. In scena questa volta Nando Paone con Matteo Biccari in “Sagoma. Monologo per luce sola” di Fabio Pisano…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *