Scenari pagani 26: sabato prossimo l’ultimo appuntamento

Continua la rassegna diretta da Nicolantonio Napoli. Il 9 marzo, alle 21.00, sarà di scena “Tony Clifton Circus” con “Rubbish Rabbit”, un’idea di Nicola Danesi de Luca e Iacopo Fulgi, anche in scena. Musiche originali di Enzo Palazzoni. L’appuntamento, il sesto della stagione, sarà come sempre all’Auditorium S. Alfonso in Pagani. Uno spettacolo da non perdere per ridare la supremazia al bambino irriverente che è nascosto in ognuno di noi. Come sempre, prima della performance, il pubblico sarà intrattenuto dall’AperiSpettacolo a cura di Ritratti di territorio. Protagonisti: Pepe Mastro Dolciere e Famiglia Pagano 1968.

Lo spettacolo
Rubbish Rabbit è uno spettacolo anarchico, un frenetico gioco in cui parole e azioni si rincorrono in una corsa a perdifiato, per lo spettatore un susseguirsi implacabile di risate e tensione.
Il desiderio di ogni clown è ritrovare il bambino che è all’interno di ognuno di noi e dargli tutto lo spazio possibile…. e con Rubbish Rabbit Tony Clifton Circus ci riesce in pieno.


Ma i bambini quando sono liberi sono quanto di più pericoloso esista sulla faccia della terra sono capaci di creare caos, rumore, distruzione totale e proprio di questo è fatto Rubbish Rabbit, di caos, rumore e distruzione totale.
Come bambini sfrenati, gli irriverenti clown di questo “Circo dell’Anomalia” sembrano usare la risata come grimaldello per giungere al centro del discorso. Il pubblico e complice e allo stesso tempo cavia di un vero e proprio esperimento di estremismo comico, nel quale, accanto a provocazioni verbali e azioni apparentemente assurde, sta il vero scopo di questo spettacolo: la destrutturazione delle opinioni e dei giudizi comuni.

Tony Clifton Circus
Catastrofici, esplosivi, corrosivi, cattivissimi. Aspettatevi l’inaspettato, la noia non riesce mai ad essere tra gli spettatori […]
[…] gli spettacoli di questa compagnia di clown crudeli nascono e crescono nella relazione di sadismo complice con il pubblico che viene lusingato e poi trascinato in situazioni paradossali che rispecchiano in modo surreale la realtà che viviamo.
Questo sono i Tony Clifton Circus, macchina comica che porta alla luce gli istinti, i sadismi e le paure degli spettatori, e ci sguazza.
Una miscela linguistica di tipo surreale che regala piacere, fa esplodere la risata e, di rimbalzo, produce senso.

Per info e prenotazioni
www.casababylon.it
Mob. +39 3289074079

Articoli correlati

Il Regno Animale: a Ritratti di lettura la prima nazionale del romanzo di Alfonso Tramontano Guerritore

Edito dalle Edizioni dell’Ippogrifo, l’inaugurazione del ciclo di presentazioni si terrà a Pagani, suo paese natale, lunedì 29 aprile, alle 20, presso la Confraternita di Maria Ss.ma…

Lunedì prossimo a Napoli Iacolare e Palomba riflettono su dialetto e musica

Dalle villanelle alla scena contemporanea. Attraversa i secoli, e si confronta con le diverse emozioni che ogni epoca produce, “Dialetto e musica”, settimo appuntamento degli “Incontri sul…

Il nuovo menu di Cinquanta Spirito Italiano è firmato Ingordo

L’aria di primavera porta tante novità al Cinquanta – Spirito Italiano di Pagani, in provincia di Salerno. La prima di queste è il nuovo food menù stavolta…

Scenari pagani 26: le riflessioni di fine rassegna di Nicolantonio Napoli

Quello di sabato sera con Saverio La Ruina è stato l’ultimo appuntamento con Scenari pagani26 Una rassegna che da sempre ha il compito di indagare tra i…

Chiusura col botto per Scenari pagani 26: sabato prossimo arriverà Saverio La Ruina

Calerà il sipario. Il 23 marzo, ottavo e ultimo appuntamento per la rassegna diretta da Nicolantonio Napoli di Casa Babylon Teatro.  Alle 21, all’auditorium S. Alfonso in…

La principessa di Lampedusa: l’ultimo opera di Ruggero Cappuccio sarà presentata giovedì al Teatro Sannazzaro

Prima del principe di Lampedusa, c’è una principessa. Al centro del mondo che ha ispirato le magnifiche pagine del Gattopardo, c’è una donna: la madre di Giuseppe…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *