Futuri chef a raccolta per il progetto dell’Associazione medici diabetologici della Campania

Silvestra Pagano

“La diabetologia incontra i futuri chef: la prevenzione a tavola” questo il titolo del progetto del gruppo “Lifestyle” dell’Associazione medici diabetologi della sezione Campania. Partito il 5 febbraio scorso dall’Istituto Alberghiero Cavalcanti di San Giovanni a Teduccio. In calendario, sono previsti altri sei appuntamenti che riguarderanno altrettanti istituti. Domani toccherà all’IPSSEOA Lucio Petronio di Pozzuoli; mercoledì al Rossini di Bagnoli, giovedì al Viviani di Castellammare di Stabia. Lunedì 26 febbraio, invece, il progetto farà tappa all’Istituto Vittorio Veneto e all’Istituto Giustino Fortunato di Napoli. Si concluderà martedì 27 febbraio all’IPSSEOA Telese di Ischia.
A un team di specialisti il compito di sensibilizzare i futuri chef su un argomento fondamentale per il benessere a tavola.

I diabetologi impegnati sono: Gerardo Corigliano specialista in Endocrinologia centro Diabetologico AID Napoli; Marisa Conte, specialista in Endocrinologia e Mal del Ricambio, Polo diabetologico aziendale Marano asl Na2 nord, Asl Scampia Na1 centro; Diego Carleo specialista in Endocrinologia Polo diabetologico Asl Na2 Nord; Raffaele D’Arco Specialista in Diabetologia e Malattie del Ricambio Asl Na3 Sud; Roberto Gualtiero Specialista in Endocrinologia e malattie del metabolismo Asl di Marano. L’aspetto clinico e fisiopatologico delle sarà affrontato dalle biologhe nutrizioniste: Silvestra Pagano, biologa nutrizionista e docente di Scienza e cultura dell’alimentazione; Valentina Genovese, biologa nutrizionista; Annaluisa Iride, biologa nutrizionista. L’aspetto alimentare delle persone con diabete sarà affrontato dalla chinesiologa Cristina De Fazio, esperta in attività fisica adattata per gli aspetti motorio e comportamentale delle persone con diabete.


Il progetto si articola in 4 fasi:
a) ogni istituto elabora un menù costituito da cinque portate (antipasto, primo, secondo con contorno e dolce) per persone con diabete;
b) il team diabetologico terrà una lezione per informare, educare e soprattutto rendere applicabile nella quotidianità le conoscenze acquisite. Obiettivo: sensibilizzare i futuri chef affinché possano avere un ruolo fondamentale, come fanno quotidianamente i professionisti del team, nel migliorare la qualità di vita delle persone con diabete mellito.
c) ogni istituto alberghiero, a distanza di due settimane dall’incontro, elaborerà un nuovo menù alla luce anche del confronto con il team diabetologico, che sceglierà una classe quinta per ogni istituto;
d) le migliori 6 classi quinte, in presenza del Team Diabetologico e dellChef stellato , provvederanno “in real time” a elaborare e far degustare il proprio menù. Sarà compito della giuria decretare i primi 3 istituti alberghieri.

Articoli correlati

Il Regno Animale: a Ritratti di lettura la prima nazionale del romanzo di Alfonso Tramontano Guerritore

Edito dalle Edizioni dell’Ippogrifo, l’inaugurazione del ciclo di presentazioni si terrà a Pagani, suo paese natale, lunedì 29 aprile, alle 20, presso la Confraternita di Maria Ss.ma…

Lunedì prossimo a Napoli Iacolare e Palomba riflettono su dialetto e musica

Dalle villanelle alla scena contemporanea. Attraversa i secoli, e si confronta con le diverse emozioni che ogni epoca produce, “Dialetto e musica”, settimo appuntamento degli “Incontri sul…

Il nuovo menu di Cinquanta Spirito Italiano è firmato Ingordo

L’aria di primavera porta tante novità al Cinquanta – Spirito Italiano di Pagani, in provincia di Salerno. La prima di queste è il nuovo food menù stavolta…

Scenari pagani 26: le riflessioni di fine rassegna di Nicolantonio Napoli

Quello di sabato sera con Saverio La Ruina è stato l’ultimo appuntamento con Scenari pagani26 Una rassegna che da sempre ha il compito di indagare tra i…

Chiusura col botto per Scenari pagani 26: sabato prossimo arriverà Saverio La Ruina

Calerà il sipario. Il 23 marzo, ottavo e ultimo appuntamento per la rassegna diretta da Nicolantonio Napoli di Casa Babylon Teatro.  Alle 21, all’auditorium S. Alfonso in…

La principessa di Lampedusa: l’ultimo opera di Ruggero Cappuccio sarà presentata giovedì al Teatro Sannazzaro

Prima del principe di Lampedusa, c’è una principessa. Al centro del mondo che ha ispirato le magnifiche pagine del Gattopardo, c’è una donna: la madre di Giuseppe…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *