8 marzo: ecco la ricetta giusta per celebrare la giornata internazionale della donna

Il prof Giovanni Cuomo, docente di Enogastronomia presso la sede coordinata di Agerola dell’Istituto alberghiero “R. Viviani”, insieme con gli studenti della classe quarta enogastronomia, ha ideato un piatto per omaggiare i prodotti tipici locali e, nello stesso tempo, ricordare le donne attraverso il colore simbolo della ricorrenza.

Carnaroli con limone Costa d’Amalfi Igp, zafferano di Agerola, crema di cavolo verza viola e fonduta di Provolone del Monaco Dop

Ingredienti per 4 persone

320 g di riso carnaroli

2 Limoni Costa D’Amalfi Igp

2 g di zafferano di Agerola

Per la fonduta di Provolone del Monaco

120 g di Provolone del Monaco Dop

120 g di crema di latte

Per la crema di cavolo verza viola

200 g di cavolo verza viola

50 g di burro

40 g di olio extravergine di oliva

30 g di olio extravergine di olive

20 g di cipolla tritata

1,5 l di brodo vegetale

pepe nero q.b.

sale q.b.

Per decorare

Zeste di limone fritte

Fiorellini di rosmarino


Procedimento

Per la fonduta

Riscaldate la crema di latte, togliete dal fuoco e aggiungete il provolone precedentemente grattugiato. Amalgamate e, una volta sciolto, passate al setaccio stretto.

Per la crema di cavolo

In una padella, riscaldate un filo d’olio, aggiungete il cavolo precedentemente pulito, lavato e tagliato a julienne. Cuocete per 10’ con qualche goccia di brodo vegetale. Aggiustate di sale e pepe ed emulsionate col minipimer.

Per il risotto

In una pentola medio alta, tostate il riso con la cipolla, l’olio e metà del burro. Aggiungete il brodo poco alla volta, facendolo assorbire prima di unirne dell’altro, aggiustate di sale. Cuocete per 15’ rimestando di continuo. Togliete dal fuoco e mantecate unendo il burro, metà della fonduta, lo zafferano sciolto in un poco di brodo. Impiattate in piatti singoli, guarnite con la restante fonduta di provolone del Monaco, la crema di cavolo viola, le zeste di limone fritte ed i fiorellini di rosmarino.

 

Articoli correlati

Napoli e gli Ascarelli: se ne parla martedì prossimo a Napoli

Chi erano e cosa hanno rappresentato per la storia di Napoli gli Ascarelli? Quali meriti sono da attribuirsi a questa famiglia di imprenditori e mecenati di religione…

La principessa di Lampedusa: il nuovo libro di Cappuccio arriva a Caserta il 24 maggio

Dopo gli eventi di questo mese a Firenze e a Milano, torna in Campania “La Principessa di Lampedusa”. Venerdì prossimo, alle 19.30, il romanzo di Ruggero Cappuccio,…

Libri e Cappuccino: protagonista l’ultimo libro di Gabo

di Maria Pepe Piccolo e colorato nella sua copertina d’ acquerello “Ci vediamo in Agosto”, edito da Mondadori, ultimo saluto di Gabriel Garcia Marquez emoziona ancor prima…

Ritratti di lettura: martedì all’Addolorata arriva Massimo Andrei

Quarto appuntamento per la rassegna culturale a cura di Ritratti di territorio. Martedì 21 maggio, alle 20, presso la Chiesa di Maria Ss.ma Addolorata arriverà il poliedrico…

Napoli: da oggi al via “Campania Young Festival”

Una rassegna teatrale e cinematografica interamente allestita e interpretata dagli studenti di 52 istituti secondari di secondo grado della Campania. Questo è l’originale format di “Campania Young…

Il fuoco che ti porti dentro di Antonio Franchini inaugura “Libri e Cappuccino”

di Maria Pepe “Mia madre puzza”. Inizia così Il fuoco che ti porti dentro, ultimo romanzo di Antonio Franchini, edito da Marsilio. Ironia, sagacia, letteratura, tracciano la…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *