Faito Doc Festival: trionfa Khosrovani

“Radiography of a family” di Firouzeh Khosrovani è la miglior opera internazionale della quindicesima edizione del Faito Doc Festival, diretto da Turi Finocchiaro e Nathalie Rossetti. “In un film magnificamente realizzato, la regista mostra la sua esperienza di come sia rimasta intrappolata tra due correnti opposte della storia iraniana. Attraverso l’intima storia d’amore dei genitori, di cui è stata testimone da bambina, la regista ci introduce dolcemente nella memoria collettiva. Gli archivi personali arricchiscono il quadro globale in una narrazione a più livelli. Il film mette in discussione la visione occidentale della rivoluzione iraniana”.

Così ha motivato la giuria di professionisti composta da professionisti quali Giogiò Franchini, Brice Giannico, Gaspard Giersé, Serena Gramizzi, Badra Hafiane, Olga Lucovnicova, nella cerimonia di premiazione che si è svolta alla Casa del Cinema, tendo struttura all’ombra dei castagni sul Monte Faito, assegnando una menzione speciale a “Looking for horses” di Stefan Pavlović.

Tra i cortometraggi vincono in ex aequo a “Souvenir Souvenir” di Bastien Dubois e “Turtle” di Reza Akbarian. Il Gaze Award è andato a “Lettre à Nikola” di Hara Kaminara.

Verdetto simile quello della giuria composta da 9 giovani che ha preferito “Radiography of a family” come miglior lungo con menzione a “Looking for horses” e “Biblioteque Publique”, come miglior cortometraggio “Souvenir Souvenir” con menzione per “Spartivento” di Marco Piccarreda.

La Giuria Il Camino ha scelto “Masques” di Olivier Smolders (Concorso Corto) e “The Call of the Wild” di Karolina Peroutková  (Concorso scuole di cinema) che è risultato il miglior lavoro anche per la giuria del Faito Doc Camp, assegnando una menzione speciale a “Dernier Voyage au Laos” di Manon Saysouk (competizione film studente).

Il premio del pubblico è andato a “Spartivento” di Marco Piccaredda e “One more Jump” di Emanuele Gerosa. Il palmares con le motivazioni dell’edizione 2022 è consultabile sul sito faitodocfestival.com/vincitori-2022.  

Articoli correlati

Scenari pagani 26: domani sera il quinto appuntamento al teatro S. Alfonso

Toccherà a “Capitalism” di “Generazione Disagio” l’apertura del quinto sipario di “Scenari pagani 26 – Fuori campo”. Appuntamento domani sera, alle 20.45, presso l’Auditorium S. Alfonso in…

“Cuore a Tavola”: questa sera da NastEat la cena di beneficenza per “La stanza di Tobia”

A organizzare: il Rotary Club “Apudmontem” di Nocera Inferiore e l’Accademia Nazionale Pizza DOC. Protagonisti: Christian Nasti, Enrico Porzio, Angioletto Tramontano. Il progetto benefico, fortemente voluto e…

Dialetto e cinema lunedì al Musap di Napoli

Sarà dedicato al rapporto con il cinema il quarto degli “Incontri sul dialetto” curati dal Comitato per la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio linguistico napoletano e…

Ritorna Spremuta Day: tappa a Sorrento, Piano e Massa Lubrense

Spremuta Day, l’iniziativa che promuove la conoscenza e il consumo delle arance sorrentine tra gli alunni delle scuole primarie della Penisola sorrentina, quest’anno aggiunge una terza tappa…

Libriamoci al Pegaso: il 24 febbraio presenti gli studiosi del territorio

Sono profondamente orgogliosa di essere stata individuata tra gli autori delle nostre zone. Sabato mattina, con grande entusiasmo sarò al centro commerciale Pegaso. Una vera e propria…

Futuri chef a raccolta per il progetto dell’Associazione medici diabetologici della Campania

“La diabetologia incontra i futuri chef: la prevenzione a tavola” questo il titolo del progetto del gruppo “Lifestyle” dell’Associazione medici diabetologi della sezione Campania. Partito il 5…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *