That’s panaro: da sabato a Sorrento l’idea di Marina Di Bartolomeo

Non uno street food, neanche un ristorante. Ma qualcosa di più: un fast gourmet. Multiforme, sì, e con un’attitudine tutta contemporanea. E’ così che a Sorrento, That’s Panaro – il progetto dell’imprenditrice cilentana Martina Di Bartolomeo – prende vita. Lo store sarà nel cuore della città,  in Corso Italia, da sabato 11 giugno alle 18:00, per proporre, in uno spazio urban-chic, l’atmosfera e la tipicità del sud Italia, attraverso prodotti d’eccellenza, del Cilento e della Campania, in un pack innovativo e cool, un panaro “moderno”.

La scelta del nome racchiude tutto lo studio e le radici di questa idea imprenditoriale. Alzando gli occhi al cielo, nei vicoli della città partenopea, è facile ritrovare ancora oggi i cesti di vimini che vengono calati da un balcone, per il trasporto soprattutto di alimenti. Ma That’s Panaro non è solo tradizione, è anche amore per il territorio, è legame con i produttori e gli artigiani del gusto che forniscono le materie prime. L’utilizzo di prodotti tipici e di ingredienti di prima scelta, è il fondamento su cui poggia tutto il progetto, il punto di partenza che assicura l’equazione per cui ciò che è buono, da That’s Panaro, è bello e sano.

Tra i prodotti utilizzati in cucina, trovano spazio le diverse eccellenze  e i  presidi slow food che compongono il variegato territorio campano. Come la mozzarella nella mortella, il caciocavallo dell’emigrante, le Alici di Menaica, i pomodori di Sorrento e tanto altro. A fonderli in ricette gourmet sono stati Martina Di Bartolomeo e lo chef GianMarco Carli, del ristorante il Principe Pompei.

That’s Panaro è un format innovativo nel suo genere. «E’ un concept nato dalla voglia di far vivere un’esperienza a 360° al consumatore che vuole provare e scoprire i gusti tipici della tradizione enogastronomica cilentana e in generale campana», spiega Martina Di Bartolomeo, 31 anni, laureata in Business Communication & Public Relation, con un Master in Marketing Management e con una grande passione per il settore agroalimentare italiano.

Il legame con il settore è iniziato con l’attività agricola di famiglia, Le Starze a Vallo della Lucania nel Parco Nazionale del Cilento, azienda fortemente legata alle tradizioni del territorio del Cilento, con un impegno costante verso la sostenibilità ambientale e sociale.

Un’equazione perfetta con la tradizione campana che si fonde con l’innovazione, fast ma gourmet. Il menu, creativo ed originale, soddisfa anche vegani e vegetariani, ed è servito nel classico panaro di vimini, che pende da una carrucola, come vuole la tradizione.

That’s Panaro è un Take-away in store gourmet, con servizi di delivery ed e-commerce. Un locale accogliente, dal design curato e trendy, progettato dall’architetto Libia Cuomo, che accompagnerà i clienti in un viaggio esperienziale tra l’atmosfera calorosa e conviviale tipica partenopea e i sapori della Dieta Mediterranea.

Articoli correlati

Il Regno Animale: a Ritratti di lettura la prima nazionale del romanzo di Alfonso Tramontano Guerritore

Edito dalle Edizioni dell’Ippogrifo, l’inaugurazione del ciclo di presentazioni si terrà a Pagani, suo paese natale, lunedì 29 aprile, alle 20, presso la Confraternita di Maria Ss.ma…

Lunedì prossimo a Napoli Iacolare e Palomba riflettono su dialetto e musica

Dalle villanelle alla scena contemporanea. Attraversa i secoli, e si confronta con le diverse emozioni che ogni epoca produce, “Dialetto e musica”, settimo appuntamento degli “Incontri sul…

Il nuovo menu di Cinquanta Spirito Italiano è firmato Ingordo

L’aria di primavera porta tante novità al Cinquanta – Spirito Italiano di Pagani, in provincia di Salerno. La prima di queste è il nuovo food menù stavolta…

Scenari pagani 26: le riflessioni di fine rassegna di Nicolantonio Napoli

Quello di sabato sera con Saverio La Ruina è stato l’ultimo appuntamento con Scenari pagani26 Una rassegna che da sempre ha il compito di indagare tra i…

Chiusura col botto per Scenari pagani 26: sabato prossimo arriverà Saverio La Ruina

Calerà il sipario. Il 23 marzo, ottavo e ultimo appuntamento per la rassegna diretta da Nicolantonio Napoli di Casa Babylon Teatro.  Alle 21, all’auditorium S. Alfonso in…

La principessa di Lampedusa: l’ultimo opera di Ruggero Cappuccio sarà presentata giovedì al Teatro Sannazzaro

Prima del principe di Lampedusa, c’è una principessa. Al centro del mondo che ha ispirato le magnifiche pagine del Gattopardo, c’è una donna: la madre di Giuseppe…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *