Padova: Relais Dessert protagonisti per 3 giorni

Luigi Biasetto

 

Quelle dal 15 al 18 maggio, in Italia, saranno giornate all’insegna dell’alta pasticceria.

Dopo 14 anni, ritornano nel nostro paese, e segnatamente a Padova, i Relais Desserts: gli 85 maestri pasticceri più blasonati al mondo, che si confronteranno su alcune tematiche d’attualità e sulle tendenze legate alla più dolce tra le arti bianche.

Domenica 15 maggio, presso Palazzo della Ragione, iconico edificio della città, inserito tra i siti Patrimonio mondiale dell’Umanità dell’Unesco, è in programma il “Goûter des chefs”, un momento di confronto tra tutti i partecipanti, chiamati ad allestire composizioni suddivise in 10 buffet monumentali ed incentrate sul tema “Erbe e Frutta”, in onore delle due piazze cittadine, rispettivamente “Piazza delle Erbe” e “Piazza della Frutta”, storici fulcri del centro commerciale cittadino.

La composizione dei 10 buffet sarà affidata ad altrettante squadre.

Gli 85 pasticceri, infatti, saranno suddivisi in 10 team, organizzati in base alle aree geografiche di provenienza dei partecipanti. In questo modo ogni gruppo potrà declinare il proprio buffet, omaggiando le differenti territorialità e celebrando le rispettive tradizioni.

La squadra italiana sarà l’unica a competere in rappresentanza di una sola Nazione, in forza della presenza del bresciano Iginio Massari, del maestro padovano Luigi Biasetto, di Andreas Acherer di Brunico, del piemontese Fabrizio Galla, di Luca Mannori di Prato e di Roberto Rinaldini di Rimini.

Ogni team potrà contare su tecnica e inventiva nonché sull’utilizzo di ingredienti di grande pregio.

Chi vincerà? Considerato l’altissimo livello dei contendenti, è difficile fare pronostici.

“Per noi questi incontri rappresentano un’importantissima occasione di confronto e di scambio nonché un momento di approfondimento relativo alle eccellenze locali: dai prodotti enogastronomici dei Colli Euganei alle realtà industriali” ha dichiarato Luigi Biasetto, già Campione del Mondo di Pasticceria e anfitrione d’eccellenza di questa terza edizione in Italia.

“È proprio durante i Seminari internazionali dei Relais Desserts che si definiscono le nuove tendenze della pasticceria che, poi, tenderanno ad imporsi nei diversi Paesi del mondo.

Considerato che i membri dell’Associazione provengono da Europa, Africa, Medioriente, Stati Uniti d’America, Giappone e Australia, è facile immaginare la profondità e la complessità di questo scambio.

Certamente, le tendenze non sono avulse dai contesti né dai momenti storici; pertanto, quest’anno, focalizzeremo la nostra attenzione soprattutto sull’ecosostenibilità, sui nuovi paradigmi del mercato e sull’e-commerce.”

“Per quello che riguarda le tendenze della pasticceria – aggiunge Biasetto – si intravede un ritorno al classico e alla tradizione, seppur arricchito da contaminazioni che arrivano da lontano, dal Perù come dal Giappone.”

Per avere un’idea più chiara sull’orientamento dell’haute pâtisserie, bisognerà attendere lo svolgimento del Simposio di Padova, il terzo in Italia, dopo quello di Brescia nel 1998 e di Venezia nel 2008.

L’evento gode della collaborazione e del sostegno di: Valrhona, Cacao Barry Callebaut, Boiron frères, Elle & vire / savencia fromage & dairy foodservice, Hayashibara, Makao, Pcb, Ponthier, Premium chef, Schneider, Sicoly, Agrimontana, Clément design, Corsiglia sa, Koma france, Lebhar, Patisfrance, Ravifruit, Silikomart, Cesarin, Riverpack, Carpigiani, Cierresse, Illy, Molino dalla Giovanna, Pomati, Arte Carta, Campobasso, Madero, Martellato, Ovoneve, Polin, Novaservice, Cesarin, Silikomart, Pariani, Roboqbo.

Articoli correlati

Ritratti di lettura: martedì all’Addolorata arriva Massimo Andrei

Quarto appuntamento per la rassegna culturale a cura di Ritratti di territorio. Martedì 21 maggio, alle 20, presso la Chiesa di Maria Ss.ma Addolorata arriverà il poliedrico…

Napoli: da oggi al via “Campania Young Festival”

Una rassegna teatrale e cinematografica interamente allestita e interpretata dagli studenti di 52 istituti secondari di secondo grado della Campania. Questo è l’originale format di “Campania Young…

Il fuoco che ti porti dentro di Antonio Franchini inaugura “Libri e Cappuccino”

di Maria Pepe “Mia madre puzza”. Inizia così Il fuoco che ti porti dentro, ultimo romanzo di Antonio Franchini, edito da Marsilio. Ironia, sagacia, letteratura, tracciano la…

“Una dolce storia dal 1830”: sabato ad Amalfi la presentazione del libro dedicato alla Pasticceria Pansa

Edito da Italian Gourmet, casa editrice specializzata in pubblicazioni di Alta Cucina e Pasticceria, sarà presentato alle ore 18.30 all’interno degli Antichi Arsenali della Repubblica ad Amalfi….

Dialetto e toponomastica: se ne discute domani a Napoli

Fu Ferdinando IV di Borbone nel 1792 a dare un primo assetto ufficiale e sistematico alla toponomastica napoletana. Questa è soltanto una delle mille scoperte che si…

Euforia ai Giardini del Fuenti: racconto di una notte di pura magia

di Francesca Pappacena Nel cuore mozzafiato della Costiera Amalfitana, tra il dipanarsi di un tramonto incantevole, note avvolgenti e profumi irresistibili, si è svolto Euforia: un evento…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *