Vico Equense: nel ricordo di Monica Vitti la Mostra Internazionale del Cinema Sociale 2022

Sarà dedicata a Monica Vitti la 12esima edizione del Social World Film Festival che si terrà dal dal 3 al 10 luglio 2022 a Vico Equense. La grande attrice recentemente scomparsa, che campeggerà sulla locandina ufficiale di quest’anno, verrà omaggiata con una mostra fotografica, una retrospettiva, e dei question time con i giovani delle giurie.

In programma eventi per celebrare grandi anniversari come i 100 anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini e i 50 anni dall’uscita di “Totò a colori”, la cui prima scena fu girata proprio tra le strade della città che apre la Penisola Sorrentina.

Il cinema impegnato torna così a Vico Equense con la Mostra Internazionale del Cinema Sociale articolata in 12 sezioni, competitive e non«Proseguiremo nella nostra missione nel valorizzare il cinema che fa riflettere, dando sempre spazio ai giovani autori. Il Social si conferma un festival unico che ha creato dei luoghi di aggregazione fruibili tutto l’anno come il Museo del Cinema e il Monumento “Wall of Fame”», ha commentato il regista Giuseppe Alessio Nuzzo, direttore artistico del Social World Film Festival.

Alberto Sordi e Monica Vitti in “Io che tu sai che io so” (1982)

«La città apre il suo cartellone di eventi estivi riconfermandosi capitale del cinema sociale, trasformandosi nella toponomastica con omaggi ai grandi del passato da Fellini a Sordi, dalla Loren a Mastroianni», ha dichiarato Giuseppe Aiello, Sindaco di Vico Equense.

Non mancheranno grandi ospiti come già dimostrato nelle scorse edizioni che hanno visto arrivare in Penisola gli attori Giancarlo GianniniValeria Golino, Michele Placido, Silvio Orlando, Stefania Sandrelli, Stefano AccorsiOrnella Muti, il premio Oscar Luis Bacalov, gli americani Abel Ferrara e Tomas Arana, per citarne alcuni, e i personaggi dalle grandi serie internazionali come Itziar Ituno e Luka Peros dalla “Casa di Carta”, Ian Glen di “Game of Thrones”.

Terence Stamp e Monica Vitti nel 1965 (ph. Jac. de Nijs/ Anefo – National Archief)

 

Anche per questa nuova edizione sezioni dedicate anche a opere in realtà virtuale, verticali, realizzate con smartphone, serie e webserie, spot, videoclip, film sperimentali, fotografie e sceneggiature per film cinema e tv oltre alle tradizionali selezioni per cortometraggi, lungometraggi e documentari.

Definito “l’evento cinematografico più emozionante al mondo” dall’attrice Claudia Cardinale, è un festival che da spazio e visibilità a tutte le opere iscritte grazie alla speciale sezione “Mercato”, a prescindere dalla selezione che viene effettuata per le sezioni competitive e non competitive le cui opere sono proiettate e/o presentate in appositi eventi organizzati.

La partecipazione alla Mostra internazionale del Cinema Sociale “Social World Film Festival” offre, ad alcune opere appositamente selezionate, l’esclusiva possibilità di partecipare agli eventi internazionali che in dieci anni hanno coinvolto trenta città dei cinque continenti tra cui Los Angeles, New York, Shanghai, Rio de Janeiro, Vienna, Washington DC, Seoul, Busan, Berlino, Barcellona, Amsterdam, Cannes, MonteCarlo, Parigi, Istanbul, San Francisco, Tokyo, Sydney, Marsiglia, Palma, Tunisi, Hong Kong, Jakarta.

Le iscrizioni al concorso restano aperte fino al 30 aprile sul sito www.socialfestival.com/it/iscrivifilm.

Articoli correlati

Ritratti di lettura: martedì all’Addolorata arriva Massimo Andrei

Quarto appuntamento per la rassegna culturale a cura di Ritratti di territorio. Martedì 21 maggio, alle 20, presso la Chiesa di Maria Ss.ma Addolorata arriverà il poliedrico…

Napoli: da oggi al via “Campania Young Festival”

Una rassegna teatrale e cinematografica interamente allestita e interpretata dagli studenti di 52 istituti secondari di secondo grado della Campania. Questo è l’originale format di “Campania Young…

Il fuoco che ti porti dentro di Antonio Franchini inaugura “Libri e Cappuccino”

di Maria Pepe “Mia madre puzza”. Inizia così Il fuoco che ti porti dentro, ultimo romanzo di Antonio Franchini, edito da Marsilio. Ironia, sagacia, letteratura, tracciano la…

“Una dolce storia dal 1830”: sabato ad Amalfi la presentazione del libro dedicato alla Pasticceria Pansa

Edito da Italian Gourmet, casa editrice specializzata in pubblicazioni di Alta Cucina e Pasticceria, sarà presentato alle ore 18.30 all’interno degli Antichi Arsenali della Repubblica ad Amalfi….

Dialetto e toponomastica: se ne discute domani a Napoli

Fu Ferdinando IV di Borbone nel 1792 a dare un primo assetto ufficiale e sistematico alla toponomastica napoletana. Questa è soltanto una delle mille scoperte che si…

Euforia ai Giardini del Fuenti: racconto di una notte di pura magia

di Francesca Pappacena Nel cuore mozzafiato della Costiera Amalfitana, tra il dipanarsi di un tramonto incantevole, note avvolgenti e profumi irresistibili, si è svolto Euforia: un evento…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *