Dal 6 maggio a Pagani c’è un nuovo spirito

Da sx: Alfonso Califano, Marianna, Natale Palmieri

Per più di un anno, abbiamo fatto il tifo per loro, rincorrendo il giusto DPCM. Alla fine, Alfonso Califano e Natale Palmieri sono riusciti ad aprire il tanto atteso “Cinquanta-Spirito Italiano” in via Trento. Abbiamo seguito passo passo la campagna pubblicitaria. #conlostessospirito dei predecessori, Alfonso e Natale hanno portato in città un nuovo concept, un omaggio agli anni Cinquanta e alla tradizione del bar inteso come luogo in cui fermarsi e recarsi per consumare qualcosa, semplice se si va veloci o elaborato se ci si può trattenere.

Spirito Felix

Complice l’ampio tempo a disposizione, a causa della pandemia, hanno curato tutto nei minimi particolari. Gli interni, non ancora aperti al pubblico, sono da copertina. Lo staff è giovane, motivato, solare.

Oliva molecolare

Ogni sera si registra il sold-out perché ognuno ha il desiderio di sedersi per un po’ al tavolino all’aperto e partecipare a una scommessa, lanciato al territorio e ai suoi abitanti.

Noi siamo state due volte da “Cinquanta-Spirito Italiano”. La mattina del 6 maggio siamo andate a prendere il caffè come segno augurale.

Nozze a Vegas

Lunedì 10 maggio, invece, siamo state ospiti in occasione della presentazione del progetto alla stampa.

Le posate

Così tra un assaggio e l’altro, intervallati da interessanti chiacchiere con i colleghi e la capacità di accoglienza di Alfonso e Natale, abbiamo seguito il diktat #lasciatiandare.

Briosche burro e curry

E ci siamo aperte ai cocktail creati in sinergia con la bar manager Marianna Di Leo e alle prelibatezze della proposta food nata in collaborazione con lo chef Michele Di Blasio. Se volessimo descrivere nei minimi particolari tutto ciò che abbiamo assaggiato, ci sarebbe bisogno di tante righe. Vi diciamo che ci siamo emozionate quando abbiamo visto questi ragazzi adorati in paese che ci hanno accolto nella loro nuova casa.
Ci hanno dato il benvenuto con “Spirito Felix”. Una volta accomodati, ognuno ha scelto il proprio cocktail dal menu di cui ha poi potuto verificare l’abbinamento con le pietanze del “pranzo di lavoro”.

Waffel

Taglio del nastro con l’oliva sferica, una vera esplosione di gusto. Per il cocktail, la scelta è ricaduta su “Nozze a Vegas”. L’escalation golosa è proseguita con la brioche al burro e curry con gambero rosso di Mazara del Vallo, zucca lunga napoletana sottolio di Maida e salsa caesar; il waffel al matcha con tonno rosso, arancia candita, germogli e salsa di alici; il gambero in tempura al bergamotto; la tartare di manzo di allevamento lucano con senape di Digione e germogli affiancato dal pane alle olive;

La tartare e il pane

sfoglia di verdure con tartare di ricciola e salsa avocado.

Sfoglia di verdure

Cambio cocktail ed è arrivato “4 Barbie e fragolino”.

Barbie e fragolino

Ed è la volta del tris di focacce (con primo sale, pomodoro di Sorrento, alici di Cetara e basilico; multicereali, coppa di maiale arrosto, avocado, salsa bernese, arancia candita e cipollotto; con stracciata di bufala, gambero rosso di Mazara del Vallo e carciofino).

Dulcis in fundo: cheese-cake; spugna di nocciola; bomba fritta alla crema.

Giunte a questo punto, siamo state contente di avervi raccontato la storia di questi due imprenditori, che a noi piace chiamare ragazzi, perché con “Cinquanta – Spirito Italiano” hanno dimostrato tutto il loro coraggio e sono diventati esempio per chi finora ha esitato. D’altronde, come ci ha insegnato un indimenticato amico: “Chi si allontana dalle radici, muore”!

Articoli correlati

Libri e Cappuccino: versione con ghiaccio per “Il Grande Gatsby”!

di Maria Pepe Un giovane uomo, fisicità imponente, carismatico, veste sartoriale. Provenienza, ricchezza, ignote. Da dove venga, nessuno sa. Poco importa. Le sue feste, la sua villa,…

Libri e Cappuccino: Erri De Luca ci porta per “Montedidio”

di Maria Pepe Un luogo, la sua memoria, il suo vissuto. L’ influenza di queste variabili sulle vite e le anime degli abitanti. Monte di Dio, il…

II Concorso Letterario Felicetta Confessore: martedì prossimo la serata di premiazione

L’appuntamento è alle 19 presso la Chiesa di Maria Ss.ma Addolorata in Pagani. Un momento da non perdere per chi è appassionato di letteratura e per chi…

Napoli e gli Ascarelli: se ne parla martedì prossimo a Napoli

Chi erano e cosa hanno rappresentato per la storia di Napoli gli Ascarelli? Quali meriti sono da attribuirsi a questa famiglia di imprenditori e mecenati di religione…

La principessa di Lampedusa: il nuovo libro di Cappuccio arriva a Caserta il 24 maggio

Dopo gli eventi di questo mese a Firenze e a Milano, torna in Campania “La Principessa di Lampedusa”. Venerdì prossimo, alle 19.30, il romanzo di Ruggero Cappuccio,…

Libri e Cappuccino: protagonista l’ultimo libro di Gabo

di Maria Pepe Piccolo e colorato nella sua copertina d’ acquerello “Ci vediamo in Agosto”, edito da Mondadori, ultimo saluto di Gabriel Garcia Marquez emoziona ancor prima…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *