Da domani a sabato 7 dicembre “Il teatro è un gran patto collettivo”, il laboratorio intensivo di Mimmo Borrelli per la prima volta al Centro Sociale di Pagani

Sold out per “Il teatro è un gran patto collettivo”. Il laboratorio intensivo condotto da Mimmo Borrelli arriva per la prima volta a Pagani e in provincia di Salerno. Merito di Nicolantonio Napoli, direttore artistico di “Scenari pagani” e di “Casa Babylon Teatro”. Da domani 5 dicembre e fino a sabato 7 dicembre l’auditorium del Centro Sociale sarà occupato da questo importante momento formativo.

30 ore di lezione per 13 partecipanti più 4 uditori suddivise in tre fasi: il gioco fisico sull’organicità del corpo e della parola; lo studio e il lavoro sui monologhi; l’improvvisazione.

La tre giorni con Mimmo Borrelli può definirsi come il momento formativo più atteso per chi aspira al mestiere di attore. Infatti, i suoi corsi sono a numero chiuso e presi subito d’assalto dagli “studenti”.

Per questo motivo, Nicolantonio Napoli ha voluto Mimmo Borrelli sia con il laboratorio sia in cartellone. “Napucalisse”, il 14 dicembre, infatti, sarà lo spettacolo di apertura di “Scenari pagani 23 – Collisioni”.

“Casa Babylon Teatro è una realtà che resiste da più di vent’anni – spiega Napoli – Ogni anno, organizziamo tre laboratori teatrali per altrettante fasce di età. Per questo motivo, incominciando dalla master class con Mimmo Borrelli, vogliamo qualificarci come struttura che garantisce ai suoi allievi di vivere importanti esperienze formative senza macinare tanti chilometri”.

Stamattina, al Centro sociale, è già tutto in subbuglio per accogliere al meglio Mimmo Borrelli. Si comincia domani alle 11 e si finisce sabato alle 21 perché la vita di teatro è innanzitutto sacrificio.

Nel frattempo, è partita la campagna abbonamenti 2019-2020.

Per info e prenotazioni

Tel/fax 0815152931 – Mob 3289074079

info@casababylon.it www.casababylon.it

Ufficio Stampa: Nunzia Gargano

ufficiostampa@casababylon.it

Articoli correlati

Napoli e gli Ascarelli: se ne parla martedì prossimo a Napoli

Chi erano e cosa hanno rappresentato per la storia di Napoli gli Ascarelli? Quali meriti sono da attribuirsi a questa famiglia di imprenditori e mecenati di religione…

La principessa di Lampedusa: il nuovo libro di Cappuccio arriva a Caserta il 24 maggio

Dopo gli eventi di questo mese a Firenze e a Milano, torna in Campania “La Principessa di Lampedusa”. Venerdì prossimo, alle 19.30, il romanzo di Ruggero Cappuccio,…

Libri e Cappuccino: protagonista l’ultimo libro di Gabo

di Maria Pepe Piccolo e colorato nella sua copertina d’ acquerello “Ci vediamo in Agosto”, edito da Mondadori, ultimo saluto di Gabriel Garcia Marquez emoziona ancor prima…

Ritratti di lettura: martedì all’Addolorata arriva Massimo Andrei

Quarto appuntamento per la rassegna culturale a cura di Ritratti di territorio. Martedì 21 maggio, alle 20, presso la Chiesa di Maria Ss.ma Addolorata arriverà il poliedrico…

Napoli: da oggi al via “Campania Young Festival”

Una rassegna teatrale e cinematografica interamente allestita e interpretata dagli studenti di 52 istituti secondari di secondo grado della Campania. Questo è l’originale format di “Campania Young…

Il fuoco che ti porti dentro di Antonio Franchini inaugura “Libri e Cappuccino”

di Maria Pepe “Mia madre puzza”. Inizia così Il fuoco che ti porti dentro, ultimo romanzo di Antonio Franchini, edito da Marsilio. Ironia, sagacia, letteratura, tracciano la…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *