Tramonti: il 13 maggio scorso presentate ufficialmente le pizze dell’Alleanza

Da sx: Francesco Maiorano, io e Rita Abagnale

Festeggiare l’ingresso nell’alleanza Slow Food Cuochi e Pizzaioli. Questo il motivo per cui Pamela Viggiano e Francesco Maiorano hanno organizzato l’evento di sabato 13 maggio scorso.

Sold out per una serata di riflessione sull’importanza della qualità in cucina che non va mai disgiunta dall’etica e dai buoni sentimenti.

C’erano davvero tutti alla “Trattoria San Francisco” alla frazione Pollica di Tramonti. Rita Abagnale, l’ambasciatrice “Slow Food” per eccellenza; Andrea Ferraioli, fiduciario della condotta “Costa d’Amalfi” e tanti produttori di eccellenze nostrane hanno portato il proprio contributo alla missione di questa coppia speciale e folle.

Pamela e Francesco sono quotidianamente impegnati per promuovere e far conoscere la propria filosofia di cucina.

L’altra sera ci sono riusciti declinando un menu i cui protagonisti sono stati i migliori prodotti Slow Food.

La degustazione è stata inaugurata dallo gnocco ripieno di ricotta e sfusato amalfitano su crema di carciofo bianco di Pertosa abbinato alla birra Sireneuse al limone del birrificio “TraMonti”.

Trattoria San Francisco, Gnocco ripieno

All’insegna delle tipicità locali l’antipasto con ciliegina fior di latte, caciocavallo podolico, capocollo, salsiccia secca e verdure di stagione.

Trattoria San Francisco, Antipasto

È poi giunto il momento delle pizze dell’Alleanza: Re Umberto (con pomdooro Re Fiascone);

Trattoria San Francisco, Re Umberto

Cetarese con filetti di pomodoro Re Fiascone, colatura tradizionale di alici di Cetara e origano;

Trattoria San Francisco, Cetarese

Campagnola con scarola stufata, alici di Cetara e olive Salella del Cilento;

Trattoria San Francisco, Campagnola

Cilentana con carciofi di Pertosa e salamino piccante artigianale.

Trattoria San Francisco, Cilentana

Dulcis in fundo “guardando il rosso del tramonto”

Trattoria San Francisco, Guardando il rosso del Tramonti

ovvero il cake al cioccolato e arance di Pagani con marmellata di limoni con la birra Otium del birrificio “TraMonti” in abbinamento.

Articoli correlati

Ritratti di lettura: martedì all’Addolorata arriva Massimo Andrei

Quarto appuntamento per la rassegna culturale a cura di Ritratti di territorio. Martedì 21 maggio, alle 20, presso la Chiesa di Maria Ss.ma Addolorata arriverà il poliedrico…

Napoli: da oggi al via “Campania Young Festival”

Una rassegna teatrale e cinematografica interamente allestita e interpretata dagli studenti di 52 istituti secondari di secondo grado della Campania. Questo è l’originale format di “Campania Young…

Il fuoco che ti porti dentro di Antonio Franchini inaugura “Libri e Cappuccino”

di Maria Pepe “Mia madre puzza”. Inizia così Il fuoco che ti porti dentro, ultimo romanzo di Antonio Franchini, edito da Marsilio. Ironia, sagacia, letteratura, tracciano la…

“Una dolce storia dal 1830”: sabato ad Amalfi la presentazione del libro dedicato alla Pasticceria Pansa

Edito da Italian Gourmet, casa editrice specializzata in pubblicazioni di Alta Cucina e Pasticceria, sarà presentato alle ore 18.30 all’interno degli Antichi Arsenali della Repubblica ad Amalfi….

Dialetto e toponomastica: se ne discute domani a Napoli

Fu Ferdinando IV di Borbone nel 1792 a dare un primo assetto ufficiale e sistematico alla toponomastica napoletana. Questa è soltanto una delle mille scoperte che si…

Euforia ai Giardini del Fuenti: racconto di una notte di pura magia

di Francesca Pappacena Nel cuore mozzafiato della Costiera Amalfitana, tra il dipanarsi di un tramonto incantevole, note avvolgenti e profumi irresistibili, si è svolto Euforia: un evento…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *