Raffaele Vignola si divide tra i lievitati e i “bignè del nonno”

IMG_9865
Raffaele Vignola

Ho conosciuto Raffaele Vignola lo scorso dicembre. Mi ha colpito la sua semplicità e il perfetto rispetto che nutre verso i suoi colleghi. Merito dell’esempio impartitogli dal papà Angelo, un uomo mite che, tranquillamente, ancora oggi, continua a svolgere il proprio lavoro nel rispetto della propria tradizione pasticcera.

IMG_9877
Pasticceria Vignola, Lo staff

Il Caffè Pasticceria Vignola, a Solofra, si distingue per l’accoglienza familiare verso la clientela. Quando sono andata l’altro giorno ho incontrato finalmente la signora Linda, giovane e giovanile, che l’altra volta non avevo incontrato, mamma e moglie dei creativi Vignola. Che piacere!!! Mi ha accolto come se mi conoscesse da sempre. Mi ha fatto accomodare e mi ha coccolato come solo una mamma sa fare. Se non mi fossi posta un limite, sarei ritornata a casa con un carico di calorie impressionante. In realtà, già avevo avuto modo di saggiare le capacità e l’arte pasticcera di Raffaele e di Angelo con la degustazione del panettone. Quella volta c’erano Rosanna e Maria Grazia, rispettivamente cugina e zia del giovane pasticciere, che ho rivisto con immenso piacere.Giovedì, ho finalmente incontrato la promessa sposa, Michela, anch’ella votata alla causa della qualità e della tradizione.

Che dire! Mi sarei trattenuta l’intera giornata. Certo ero andata per le colombe,

IMG_9863
Pasticceria Vignola, Colomba tradizionale

ma Raffaele è stato così premuroso da fare in modo che potessi assaggiare i “bignè del nonno”

IMG_9893
Pasticceria Vignola, Bignè del Nonno

che vanno letteralmente a ruba. Dopo averne degustato uno, su consiglio di Linda, posso dire che il palato quando incontra la pasta sciù imbottita della crema al burro, che la maggior parte non prepara più, si ode il suono delle campane.

Merita una menzione anche la pastiera di grano,

IMG_9858
Pasticceria Vignola, Pastiera di grano

preparata secondo la tradizione con ingredienti essenziali e genuini. Da provare almeno una volta il caffè e il cappuccino preparati da Rosanna.

Ma torniamo alle colombe. Quando arrivo, sono state appena sfornate la tradizionale con arance candite e quella al cioccolato,

IMG_9862
Pasticceria Vignola, Colomba al cioccolato fondente

ma non si può evitare di citare quella all’olio extravergine di oliva ravece dell’azienda Fontana Madonna e alle olive candite.

IMG_9869
Pasticceria Vignola, Coloma all’olio extravergine di oliva e olive candite

Grande successo sta riscuotendo il Pan Mimì, la colomba al carbone vegetale e ai frutti tropicali canditi.

IMG_9871
Pasticceria Vignola, Pan Mimì

Ci sono anche la colomba al cioccolato fondente e fichi canditi di San Mango sul Calore dell’Azienda Antico Castello; al Fiano Irpino Docg Béchar e uva sultanina; agli agrumi con arancia, limone e cedro.

In realtà, la Pasticceria Vignola è proprio il regno della golosità.

IMG_9856
Pasticceria Vignola, Pasta di mandorle

Basta un’occhiata veloce alle creazioni cioccolatiere.

IMG_9859
Pasticceria Vignola, Cioccolateria

Raffale è tranquillo come il papà, ma sta attraversando un momento di grazia. Quando lo saluto, mi congeda dicendomi che tra poco ci sarà una sorpresa per i suoi estimatori.

Per info

Caffè Pasticceria Vignola, via G. Maffei 11-13 Solofra (Av)

Tel. 0825581069

www.pasticceriavignola.it; raffaele.vignola@pasticceriavignola.it

Articoli correlati

Ritratti di lettura: martedì all’Addolorata arriva Massimo Andrei

Quarto appuntamento per la rassegna culturale a cura di Ritratti di territorio. Martedì 21 maggio, alle 20, presso la Chiesa di Maria Ss.ma Addolorata arriverà il poliedrico…

Napoli: da oggi al via “Campania Young Festival”

Una rassegna teatrale e cinematografica interamente allestita e interpretata dagli studenti di 52 istituti secondari di secondo grado della Campania. Questo è l’originale format di “Campania Young…

Il fuoco che ti porti dentro di Antonio Franchini inaugura “Libri e Cappuccino”

di Maria Pepe “Mia madre puzza”. Inizia così Il fuoco che ti porti dentro, ultimo romanzo di Antonio Franchini, edito da Marsilio. Ironia, sagacia, letteratura, tracciano la…

“Una dolce storia dal 1830”: sabato ad Amalfi la presentazione del libro dedicato alla Pasticceria Pansa

Edito da Italian Gourmet, casa editrice specializzata in pubblicazioni di Alta Cucina e Pasticceria, sarà presentato alle ore 18.30 all’interno degli Antichi Arsenali della Repubblica ad Amalfi….

Dialetto e toponomastica: se ne discute domani a Napoli

Fu Ferdinando IV di Borbone nel 1792 a dare un primo assetto ufficiale e sistematico alla toponomastica napoletana. Questa è soltanto una delle mille scoperte che si…

Euforia ai Giardini del Fuenti: racconto di una notte di pura magia

di Francesca Pappacena Nel cuore mozzafiato della Costiera Amalfitana, tra il dipanarsi di un tramonto incantevole, note avvolgenti e profumi irresistibili, si è svolto Euforia: un evento…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *