Vaccaro-Vuolo: abbinamento riuscito

Da sx: Vincenzo Vaccaro ed Eduardo Vuolo
Da sx: Vincenzo Vaccaro ed Eduardo Vuolo

Grande apprezzamento per il percorso enogastronomico d’eccellenza organizzato venerdì 11 dicembre scorso da Vincenzo Vaccaro, chef patron di “Cucina 82” a Gragnano in una cena a quattro mani con Eduardo Vuolo, executive chef dell’Hotel Relais e Chateaux “Caesar Augustus” di Capri.

Un evento gradito dagli appassionati degustatori che ha affollato la sala del locale della “Galleria Garofalo”.

Vincenzo al lavoro
Vincenzo al lavoro

Vincenzo ed Eduardo hanno trascorso tutto il tempo in cucina, impegnati a preparare le loro creazioni per non deludere le aspettative del pubblico.

Eduardo al lavoro
Eduardo al lavoro

D’altronde in sala erano ben rappresentati con Giuliano, fratello dello chef di casa e Davide Amodio, giovani e motivati, elementi fondamentali per la buona riuscita del servizio che, con cortesia e competenza, hanno illustrato le pietanze e i vini della Cantina Apicella di Tramonti, compagni di viaggio del percorso.

piedirosso

Ad aprire la cena, la candela ripiena di ricotta, pesto di basilico e salsa di pomodoro dei Monti Lattari.

Candela ripiena di ricotta,
Candela ripiena di ricotta con pesto di basilico e salsa di pomodoro dei Monti Lattari

Chi ben comincia è a metà dell’opera e anche l’antipasto ha subito confermato l’attenzione al particolare dei due chef: baccalà croccante con soffice di patate, friarielli piccanti e schiuma di olive nere.

Baccalà croccante con soffice di patate,
Baccalà croccante con soffice di patate, friarielli piccanti e schiuma di olive nere

Ad avviare la carrellata dei primi un’audace “Mescafrancesca” con pomodori gialli invernali, gamberi rossi e limone.

Mescafrancesca con gamberi rossi,
Mescafrancesca con pomodori gialli invernali, gamberi rossi e limone

Molto gradevoli i mezzi paccheri di Gragnano con pesce bandiera affumicato, cipolla dorata appassita e parmigiano stravecchio.

Mezzi paccheri di Gragnano con
Mezzi paccheri di Gragnano con pesce bandiera affumicato, cipolla dorata appassita e parmigiano stravecchio

Se c’è una parola che può racchiudere l’intero tragitto gustoso dell’evento di “Cucina 82”, quella è sicuramente armonia perché accomuna sapori, scelte, ambiente.

Infatti non delude le aspettative la ricciola del mediterraneo cotta lentamente con variazione di bietoline e limone salato.

Ricciola del Mediterraneo cotta lentamente con variazione di bietolone
Ricciola del Mediterraneo
cotta lentamente con variazione di bietolone e limone salato

Si passa ai dolci. La curiosità è tutta per quella che in menu è definita“Anacaprese espressa”,

Anacaprese express
Anacaprese espressa

un dolce dai sapori freschi, accompagnato dalla sfilata di piccola pasticceria che contribuisce a immortalare una serata da ripetere sicuramente.

Info

Cucina 82, Piazza G. Marconi 9 (Piazza San Leone) Galleria Garofalo – Gragnano (Na)

Tel. 0818013242 – 3314711728

Foto Raffaele Nocera

Articoli correlati

Ritratti di lettura: martedì all’Addolorata arriva Massimo Andrei

Quarto appuntamento per la rassegna culturale a cura di Ritratti di territorio. Martedì 21 maggio, alle 20, presso la Chiesa di Maria Ss.ma Addolorata arriverà il poliedrico…

Napoli: da oggi al via “Campania Young Festival”

Una rassegna teatrale e cinematografica interamente allestita e interpretata dagli studenti di 52 istituti secondari di secondo grado della Campania. Questo è l’originale format di “Campania Young…

Il fuoco che ti porti dentro di Antonio Franchini inaugura “Libri e Cappuccino”

di Maria Pepe “Mia madre puzza”. Inizia così Il fuoco che ti porti dentro, ultimo romanzo di Antonio Franchini, edito da Marsilio. Ironia, sagacia, letteratura, tracciano la…

“Una dolce storia dal 1830”: sabato ad Amalfi la presentazione del libro dedicato alla Pasticceria Pansa

Edito da Italian Gourmet, casa editrice specializzata in pubblicazioni di Alta Cucina e Pasticceria, sarà presentato alle ore 18.30 all’interno degli Antichi Arsenali della Repubblica ad Amalfi….

Dialetto e toponomastica: se ne discute domani a Napoli

Fu Ferdinando IV di Borbone nel 1792 a dare un primo assetto ufficiale e sistematico alla toponomastica napoletana. Questa è soltanto una delle mille scoperte che si…

Euforia ai Giardini del Fuenti: racconto di una notte di pura magia

di Francesca Pappacena Nel cuore mozzafiato della Costiera Amalfitana, tra il dipanarsi di un tramonto incantevole, note avvolgenti e profumi irresistibili, si è svolto Euforia: un evento…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *