Vita (d)Al Paese

gruppo

Ci sono serate magiche che si imprimono nella mente, indimenticabili. Di solito, sono momenti nati quasi per caso. Solo per la voglia di stare insieme. Solo per salutarsi. Solo per dimostrarsi affetto reciproco.

gruppo2

Ci sono serate magiche che si realizzano solo grazie a una ferrea volontà perché non tutti sanno rincorrere i propri sogni.

Ci sono serate magiche che si trasformano in ricordi indelebili del cuore.

formaggi

Non è facile trovare parole per descrivere un semplice incontro tra amici.

Certo se il mentore è Luca Ingenito, allora tutto risulta più chiaro.

Da sx: Montoro, Ingenito, Amato
Da sx: Montoro, Ingenito, Amato

Vita campestre, territorio, Lavorate. Tre elementi racchiusi in due parole: “Al Paese”, l’osteria contadina di via Giovanni XXIII a Nocera Inferiore. Qui con lui da qualche anno c’è lo chef Lorenzo Montoro, un artista, ma soprattutto un bravo ragazzo, che non ha nulla da invidiare agli stellati d’Italia. Il suo punto debole? L’amore per il territorio.

Lorenzo Montoro
Lorenzo Montoro

E così Luca, il 29 luglio scorso, ha organizzato una reunion per salutarsi in vista delle ferie.

C’erano davvero tutti gli amici. Ristoratori, cuochi, giornalisti, appassionati.

Tra una chiacchiera e l’altra, la serata è trascorsa tra una lunga tavola buffet allestita con i piatti tipici estivi dell’Agro Nocerino-Sarnese tra cui spiccavano, ‘o pere e ‘o muss, il panino con la milza, l’insalata di pomodoro.

tavolaimbandita

Quasi a fine serata la pasta Vicidomini al pomodoro San Marzano.

pasta

Da lodare ancora una volta la superba pizza di gallette di Enza Cicalese, la compagna di Luca,

tortadigallette

che ha allietato i palati insieme ai babà preparati dal papà del secondo chef Gianluca Tafuro, pasticciere in pensione.

babà

E così tra un bicchiere di vino, complice il sommelier Domenico Sarno, e uno scambio di battute in una calda serata di fine luglio sono passati: Lorenzo Principe dell’omonima famiglia di ristoratori di Nocera Superiore, il mastro casaro Paolo Amato, Raffaele Vitale, Gaetano Morese, l’intera famiglia Montoro, Karen Philips, Davide Ricciardiello, Pino Lavarra, Marco Contursi, Mariana Silvana Dedu che ha immortalato i momenti più belli, solo per fare qualche nome e tanti, tanti altri amici.

montortaf

Foto di Mariana Silvana Dedu

Articoli correlati

II Concorso Letterario Felicetta Confessore: martedì prossimo la serata di premiazione

L’appuntamento è alle 19 presso la Chiesa di Maria Ss.ma Addolorata in Pagani. Un momento da non perdere per chi è appassionato di letteratura e per chi…

Napoli e gli Ascarelli: se ne parla martedì prossimo a Napoli

Chi erano e cosa hanno rappresentato per la storia di Napoli gli Ascarelli? Quali meriti sono da attribuirsi a questa famiglia di imprenditori e mecenati di religione…

La principessa di Lampedusa: il nuovo libro di Cappuccio arriva a Caserta il 24 maggio

Dopo gli eventi di questo mese a Firenze e a Milano, torna in Campania “La Principessa di Lampedusa”. Venerdì prossimo, alle 19.30, il romanzo di Ruggero Cappuccio,…

Libri e Cappuccino: protagonista l’ultimo libro di Gabo

di Maria Pepe Piccolo e colorato nella sua copertina d’ acquerello “Ci vediamo in Agosto”, edito da Mondadori, ultimo saluto di Gabriel Garcia Marquez emoziona ancor prima…

Ritratti di lettura: martedì all’Addolorata arriva Massimo Andrei

Quarto appuntamento per la rassegna culturale a cura di Ritratti di territorio. Martedì 21 maggio, alle 20, presso la Chiesa di Maria Ss.ma Addolorata arriverà il poliedrico…

Napoli: da oggi al via “Campania Young Festival”

Una rassegna teatrale e cinematografica interamente allestita e interpretata dagli studenti di 52 istituti secondari di secondo grado della Campania. Questo è l’originale format di “Campania Young…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *