Sei anni di pizze in rosa

Angela De Vivo
Angela De Vivo

Lavoro, passione, sacrificio. Queste tre parole racchiudono la storia professionale di Angela De Vivo. La giovane pizzaiola sarnese, oggi, dopo sei anni dall’apertura della prima sede di “Pizza pazza per i pazzi della pizza”, all’epoca in piazza Lago, continua imperterrita un percorso di ricerca. Eh sì, è ancora giovane, ma ormai ha accumulato esperienza da vendere che utilizza per migliorare sempre di più il prodotto che la caratterizza. D’altronde, se si riflette un po’, ci si rende conto che farsi largo in un settore per lo più maschile costa il doppio della fatica. Infatti, anche a livello regionale, leggiamo di Gino Sorbillo, Gianfranco Iervolino, Giuseppe Pignalosa, Enzo Coccia, Vincenzo Esposito, Franco Pepe, Pasqualino e Gianluca Rossi, e di una sola donna Maria Cacialli Felice Messina. Un dato che ci ricorda che ancora oggi in alcuni settori le donne rappresentano una minoranza.

Per Angela il discorso è diverso. Per vari motivi. Figlia dell’operosa terra di Sarno, da circa tre anni si è trasferita di pochi metri col locale che adesso si trova in via Sarno-Striano. Sempre impegnata a rincorrere il suo sogno che è riuscita a trasformare in realtà, quello di diventare pizzaiola, non si è mai sentita discriminata. Certo, adesso qualche volta la realtà locale le incomincia a stare stretta, ma continua coccolata e supportata dalla sua splendida famiglia, la mamma e il papà che si dividono nella cura dell’orto per assicurare ai suoi figli prodotti a km 0 per la farcitura delle sue pizze e poi ci sono i due fratelli, Elio e Christian, e la sorella Sonia, a ognuno dei quali ha dedicato una pizza.

Ogni sera, fatta eccezione per il lunedì, Angela è lì in attesa dei suoi clienti, molti dei quali giungono dall’area vesuviana.

Studia, inventa, realizza e riceve l’apprezzamento di chi la sceglie per una pizza capace di distinguersi.

Infatti, dall’inverno la pizzaiola di Sarno è continuamente impegna in un’opera di ricerca che l’ha portata ad arricchire il menu che però è innanzitutto rispettoso dei tempi e delle stagioni.

Pizza con crema di fave e salmone affumicato
Pizza con crema di fave e salmone affumicato

Così oltre all’impasto classico, c’è quello al carbone vegetale e quello ai sette cereali (pizza con pomodorini corbarino, gialli e verdi; pizza con crema di fave e salmone affumicato). Molto originale la pizza con l’impasto al grano saraceno condita con triplo strato di ricotta di fuscella, misticanza e bacche di goji, una golosità in versione light.

Pizza al grano saraceno con
Pizza al grano saraceno con triplo strato di ricotta di fuscella, misticanza e bacche di goji

Con l’arrivo dell’estate ampio spazio ai gusti freschi come la pizza al limone con scarola e prosciutto crudo

Pizza
Pizza al limone con scarole e prosciutto crudo 

Per info

Pizza Pazza Per I Pazzi Della Pizza, via Sarno-Striano 23 – Sarno

Mob. 3318392228

Articoli correlati

Il Regno Animale: a Ritratti di lettura la prima nazionale del romanzo di Alfonso Tramontano Guerritore

Edito dalle Edizioni dell’Ippogrifo, l’inaugurazione del ciclo di presentazioni si terrà a Pagani, suo paese natale, lunedì 29 aprile, alle 20, presso la Confraternita di Maria Ss.ma…

Lunedì prossimo a Napoli Iacolare e Palomba riflettono su dialetto e musica

Dalle villanelle alla scena contemporanea. Attraversa i secoli, e si confronta con le diverse emozioni che ogni epoca produce, “Dialetto e musica”, settimo appuntamento degli “Incontri sul…

Il nuovo menu di Cinquanta Spirito Italiano è firmato Ingordo

L’aria di primavera porta tante novità al Cinquanta – Spirito Italiano di Pagani, in provincia di Salerno. La prima di queste è il nuovo food menù stavolta…

Scenari pagani 26: le riflessioni di fine rassegna di Nicolantonio Napoli

Quello di sabato sera con Saverio La Ruina è stato l’ultimo appuntamento con Scenari pagani26 Una rassegna che da sempre ha il compito di indagare tra i…

Chiusura col botto per Scenari pagani 26: sabato prossimo arriverà Saverio La Ruina

Calerà il sipario. Il 23 marzo, ottavo e ultimo appuntamento per la rassegna diretta da Nicolantonio Napoli di Casa Babylon Teatro.  Alle 21, all’auditorium S. Alfonso in…

La principessa di Lampedusa: l’ultimo opera di Ruggero Cappuccio sarà presentata giovedì al Teatro Sannazzaro

Prima del principe di Lampedusa, c’è una principessa. Al centro del mondo che ha ispirato le magnifiche pagine del Gattopardo, c’è una donna: la madre di Giuseppe…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *