Bracigliano: lunedì e martedì prossimi doppio appuntamento in onore del Trentino dagli OstiNati della Pignata

image_pdfimage_print

Per il terzo anno consecutivo “La Pignata incontra l’Alto Adige”. Gli OstiNati Mafalda Amabile e Gerardo Figliolia onoreranno a Bracigliano, come è ormai tradizione, le pietanze tipiche del Sud Tirolo.

Doppio appuntamento lunedì 23 e martedì 24 aprile 2018. Un’occasione da non perdere per chi vuole intraprendere un percorso di conoscenza del gusto dedicato a una regione diversa dalla Campania.

Chi meglio di Mafalda e Gerardo avrebbe potuto coinvolgere i golosi delle nostre zone?

Il menu, come al solito, è invitante e ben declinato.

Si parte con il tagliere del contadino, seguito da: canederli agli spinaci, risotto agli asparagi, carrè di maiale affumicato della macelleria Nocker di Dobbiaco su letto di crauti, crostata alla fragola.

Un’esperienza sensoriale inimitabile!!!

Costo degustazione: 20,00 € a persona (acqua e vino della casa inclusi)

Per info

Osteria La Pignata, via F. D’Amato, 48 – Bracigliano

Tel. 081969580

Pagani: lunedì “La Tammorra” compie 10 anni

image_pdfimage_print

Gli anniversari vanno festeggiati. Così lunedì prossimo, alle 21, Giuseppe Russo e Antonio D’Apuzzo soffieranno le dieci candeline raggiunte dal “Ristorante Pizzeria La Tammorra”, ubicato in via Taurano a Pagani. Era il 23 aprile 2008 quando decisero di aprire un luogo in cui le persone potessero mangiare la pizza e la cucina tradizionale dell’Agro Nocerino-Sarnese. Mai scelta si rivelò più efficace. Da allora di strada ne hanno fatta Giuseppe e Antonio, sempre con la testa salda sulle spalle e la continua abnegazione al gusto e alla soddisfazione della clientela.
Per questo motivo, si festeggerà tutti insieme tra cibo buono e suoni di tammorre.

Sol d’oro 2018 per l’olio extravergine di oliva Bio di Nicolangelo Marsicani

image_pdfimage_print

Dalla Campania, e traendo ispirazioni e suggestioni dalla vicina Puglia, arriva al primo posto sul podio dei premiati del SOL D’ORO 2018. Si parla di Viride Bio, l’extravergine biologico monocultivar Coratina, fiore all’occhiello dell’azienda Marsicani che sta riscuotendo consensi e successi nei maggiori concorsi nazionali ed internazionali riservati agli oli di eccellenza.

E proprio a Verona, domenica 15 aprile nella Sala Convegni del Sol&Agrifood, salone internazionale dell’olio extravergine di oliva e dell’agroalimentare di qualità, Nicolangelo Marsicani ha ritirato il SOL D’ORO 2018 con Viride Bio, 1° classificato nella categoria degli extravergini Fruttato Medio. Un riconoscimento che arriva dal più importante e longevo dei concorsi internazionali presentato ogni anno in concomitanza del Vinitaly. Il panel di assaggio del concorso ha premiato questo elegante extravergine biologico dai freschi sentori di erba e foglie con una nota dolce di mandorla fresca, ampie sfumature di amaro aromatico ed estremamente pulito in equilibrio con un piacevole piccante.

Il palmarès 2018 delle etichette a firma Marsicani è ben nutrito. Il Sol d’Oro arriva infatti a coronamento di una bella successione di medaglie, menzioni d’onore e riconoscimenti in guide di settore: ori al Biol, Joop Japan, Oro del Mediterraneo; argenti all’Oro d’Italia e all’Orciolo d’Oro in più categorie; le massime valutazioni nella Guida Oli d’Italia Gambero Rosso e Guida Extravoglio.

Nicolangelo Marsicani (destinatario tra l’altro del “Premio Ritratti di Territorio 2016”), erede dell’azienda di famiglia che da quasi un secolo ormai si occupa di extravergine nel cuore del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, è un imprenditore illuminato, attento all’innovazione, curioso del futuro prossimo ma con i piedi ben saldi nella concretezza che il lavoro in campo richiede e nella responsabilità etica del proprio operare in risonanza con l’ambiente naturale e sociale. La sua esperienza come olivicoltore e frantoiano ha dato vita ad una vera e propria scuola sul suo territorio ed interviene anche nelle produzioni di altre aziende, in Campania ed in molte altre regioni d’Italia, che da lui si fanno guidare per la creazione di extravergini di altissima qualità che puntualmente troviamo ai primi posti nelle varie competizioni italiane. Ne sono esempi l’azienda San Salvatore 1988 che si è classificata al 2° posto nella categoria Bio al Sirena d’Oro di Sorrento 2018, e Maria Manuela Russo che con Pascà Oro ha guadagnato il 2° posto nella categoria Extravergine fruttato leggero Orciolo d’Oro 2018.

Il suo è un successo costruito con passione, tenacia e perseveranza in una terra spesso non riconoscente e già nella scorsa annata, difficilissima dal punto di vista della produzione, la sua azienda era stata premiata come Frantoio dell’Anno (Guida Oli d’Italia 2017 del Gambero Rosso) e come Azienda di Frontiera (Guida Flos Olei 2017) a testimonianza del fatto che per ottenere dei grandi extravergini, oltre alla materia prima, è necessaria una solida struttura aziendale. Gli altri tasselli fondamentali sono lo studio e la formazione continua che Nicolangelo porta avanti attraverso il suo ruolo di consigliere di Oleum, associazione di assaggiatori professionisti di oli vergini di oliva in Salerno, presieduta dal suo amico e mentore Gaetano Avallone.

Nicolangelo Marsicani, con Viride Bio e tutti i suoi oli in degustazione, sarà a Verona al Sol&Agrifood (Pad.C | Stand C17a) fino al 19 aprile dalle 9.30 alle 18.00.

Ambress’ am…press: un libro dedicato alle immagini della festa della Madonna delle Galline per festeggiare il decennale del concorso

image_pdfimage_print

Le cose belle vanno celebrate e incoraggiate. Per questo motivo non poteva passare inosservata la curatela di Brigida Civale e Gerardo Ferraioli per “Madonna delle Galline – Istantanee della Festa”, il concorso fotografico organizzato dall’associazione “Ambress’ am…press”, presieduta da Civale, che da dieci anni si svolge nei giorni dedicati alla ricorrenza.

Siccome 10 è un numero perfetto, era necessario celebrare il traguardo adeguatamente. È nato così il libro edito da “squi[libri]. In esso sono raccolte le immagini più suggestive dell’evento che incanta da secoli le generazioni.

“Le istantanee proposte sono state selezionate tra gli scatti realizzati da 513 autori che – scrivono i curatori – provenienti da diverse province italiane e dall’estero, hanno partecipato al progetto”.

Infatti quando si sfoglia il volume si entra nel ritmo della festa. Gli scatti selezionati sono stati suddivisi secondo i giorni: il venerdì (l’apertura del Santuario); il sabato (la preparazione del pranzo domenicale tra tagliolini fatti in casa e carciofi arrostiti); la domenica (la Processione con la lettera maiuscola perché globale e immensa e la veglia al suono di balli e canti ‘a figliola); il lunedì (la consegna di nacchere e tammorre con l’appuntamento al prossimo anno).

In verità l’opera non è un semplice libro di fotografie. In poche pagine si cerca di capire e spiegare il perché di un momento che aggrega anche gli abitanti dei paesi vicini che per l’occasione superano storiche inimicizie: “Pagani, le due Nocera, Sant’Egidio e Corbara – chiarisce il giornalista Antonio Pecoraro – sono oggi quel che resta di una realtà unica e irripetibile frantumata e dispersa. […] Il bello, ma si dovrebbe dire il brutto, è che non mancano quelli che sono arrivati ad inventarsi tortuose argomentazioni per ritagliarsi una diversità che non esiste e mai c’è stata”.

Infatti, la visione del concorso è molto ampia. A questo si deve il suo successo. Non a caso Brigida Civale e Gerardo Ferraioli ringraziano i compagni di viaggio di quest’avventura: l’Arciconfraternita Maria S.S. Incoronata del Carmelo, detta delle Galline; la famiglia De Caro-Pinto; Santino Desiderio; Gaetano Del Mauro; Teresa La Femina; Laura Mandolesi Fermi; Aldo Padovano.

D’altronde l’unione fa la forza… ci si vede l’anno prossimo con l’edizione 2019.

Brigida Civale – Gerardo Ferraioli (a cura di), Madonna delle Galline – Istantanee dalla Festa, squi[libri], Roma 2018, € 10,00.

Pagani: venerdì al centro sociale “Ti aspetto fuori”, l’epilogo di “Scenari pagani”

image_pdfimage_print

“Ti Aspetto Fuori”: appuntamento venerdì 13 aprile, alle 20.00, presso l’Auditorium del Centro Sociale di Pagani. La minaccia tipica del bullo è diventata uno spettacolo teatrale. L’idea è di Nicolantonio Napoli, direttore artistico di “Scenari pagani”. La ventunesima edizione si è infatti conclusa il 24 marzo.

Ph Andrea Cordone

Dal 2017 però è stata introdotta una novità: l’epilogo, ovvero un appuntamento ulteriore per attendere il prossimo cartellone. Questa volta la scelta è caduta sul lavoro che ha già riscosso molto successo per “Primavera Teatro”, la rassegna mattutina dedicata agli istituti scolastici della zona. È un modo anche per dare soddisfazione ai giovani aspiranti attori che si impegnano tanto per non deludere le aspettative del pubblico: (Filomena Cercola, Chiara Cordone, Maria Camilla Falcone, Martina Fraia, Margherita Lombardi, Ylenia Maione, Rosario Pecoraro, Christian Rosa, Vincenzo Sabatino, Alfonsina Squillante).

Ph Andrea Cordone

L’epilogo è quindi diventato tradizione come “Tarallucci e vino”, l’AperiSpettacolo in collaborazione con “Ritratti di Territorio”, il progetto culturale della giornalista Nunzia Gargano. Per l’occasione si “esibiranno”: le bollicine Don Andrea Brut 1936 del wine maker Giuseppe Pagano e i taralli del “Biscottificio Pisacane” di Agerola.

Per la prima volta “debutta” lo staff del Ristorante “La Canonica” in Lettere.

Aniello Somma nel ritratto di Gaetano Del Mauro

Un trio di tutto rispetto composto da Aniello Somma, consultant chef, apprezzato docente dell’IPSSEOA “R. Viviani” di Agerola; Enzo Giordano, sous chef residente; Ciro Curcio, assistant sous chef.

Che ne dici? “Ti aspetto fuori”!

Per info e prenotazioni

tel. 0815152931 – mob. 3289074079

info@casababylon.itwww.casababylon.it

www.facebook.com/casababylonteatro

Costo biglietto: 5 €