Ritratti di lettura 2024: apre Antonio De Prisco alla Confraternita dell’Addolorata in Pagani

Primo appuntamento del nuovo anno con la rassegna di “Ritratti di territorio”. Nunc est bidendum è un romanzo scritto a quattro mani da Antonio De Prisco e Antonio Vivacqua. Pubblicato, da Qui Edit, il libro sarà presentato mercoledì 31 gennaio, alle 19, presso la confraternita di Maria Ss.ma Addolorata in Pagani. Ancora una volta, Rino Buonocore, priore del sodalizio, ha aperto con entusiasmo le porte della struttura. Solleciterà Antonio De Prisco, Isaia Sales, saggista e scrittore. Coordinerà Nunzia Gargano. Passi scelti di Nunc est bibendum saranno letti da Cleo Lamberti.
A questo punto, non resta che segnare la data in agenda.

Il libro
Nel tardo pomeriggio di una nevosa e gelida antivigilia di Natale del 1952, a Montegiordano Centro, piccolo borgo dell’Alto Ionio cosentino, un giovane ventenne, per risolvere un grave problema di famiglia, lo girA in lungo e in largo fin nel cuore della notte. Il dettagliato racconto della sua singolare esperienza svela al lettore la varia umanità che popola questo paesino e la vita notturna che lo anima.

Gli autori
Antonio De Prisco, professore ordinario di Letteratura latina medievale ha insegnato presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e l’Università degli Studi di Verona. Con questo primo romanzo, ha voluto sperimentare il passaggio dalla scrittura argomentativa a quella descrittiva, narrando una singolare vicenda nei giorni che precedono il Natale del 1952.

Giuseppe Vivacqua, ingegnere civile, vive ed esercita la professione a Montegiordano, suo luogo di origine. Appassionato cultore del genere letterario del romanzo nelle sue varie articolazioni, è alla sua prima esperienza come autore. Per l’amore che lo lega al natìo loco, ha voluto che la sua opera prima raccontasse una storia risalente ai primi anni Cinquanta e che, almeno in parte, rispecchiasse la vita reale di quegli anni.

Articoli correlati

Napoli e gli Ascarelli: se ne parla martedì prossimo a Napoli

Chi erano e cosa hanno rappresentato per la storia di Napoli gli Ascarelli? Quali meriti sono da attribuirsi a questa famiglia di imprenditori e mecenati di religione…

La principessa di Lampedusa: il nuovo libro di Cappuccio arriva a Caserta il 24 maggio

Dopo gli eventi di questo mese a Firenze e a Milano, torna in Campania “La Principessa di Lampedusa”. Venerdì prossimo, alle 19.30, il romanzo di Ruggero Cappuccio,…

Libri e Cappuccino: protagonista l’ultimo libro di Gabo

di Maria Pepe Piccolo e colorato nella sua copertina d’ acquerello “Ci vediamo in Agosto”, edito da Mondadori, ultimo saluto di Gabriel Garcia Marquez emoziona ancor prima…

Ritratti di lettura: martedì all’Addolorata arriva Massimo Andrei

Quarto appuntamento per la rassegna culturale a cura di Ritratti di territorio. Martedì 21 maggio, alle 20, presso la Chiesa di Maria Ss.ma Addolorata arriverà il poliedrico…

Napoli: da oggi al via “Campania Young Festival”

Una rassegna teatrale e cinematografica interamente allestita e interpretata dagli studenti di 52 istituti secondari di secondo grado della Campania. Questo è l’originale format di “Campania Young…

Il fuoco che ti porti dentro di Antonio Franchini inaugura “Libri e Cappuccino”

di Maria Pepe “Mia madre puzza”. Inizia così Il fuoco che ti porti dentro, ultimo romanzo di Antonio Franchini, edito da Marsilio. Ironia, sagacia, letteratura, tracciano la…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *