#RINASCITASUD: il 18 settembre prossimo al “Bagatto” in Pagani la quinta edizione del Premio Ritratti di Territorio

Conto alla rovescia partito. Manca un mese esatto alla quinta edizione di “Ritratti di Territorio”, il premio ideato dalla giornalista Nunzia Gargano, nel 2014, in occasione dei suoi 20 anni di giornalismo. Martedì 18 settembre, alle 20, come sempre al ristorante “Il Bagatto” in Pagani, si svolgerà l’ormai tradizionale serata di gala dedicata alla premiazione delle personalità che si sono particolarmente distinte nei propri settori di interesse. Requisito indispensabile: non aver mai tralasciato il rapporto con il territorio di origine.

Rinascita a Sud” è il tema del 2018.

Non è stata una trovata comunicativa – spiega Nunzia Gargano – perché l’idea di Sud fa sempre effetto. Al contrario, abbiamo pensato molto prima di decidere perché quest’anno raggiungiamo un traguardo importante: la quinta edizione. Questo vuol dire che è stato tracciato un percorso, è passato un messaggio, sono state effettuate delle scelte. È una sorta di ricorrenza nella ricorrenza. Per questo motivo, non possiamo permetterci di essere superficiali, anche se non lo siamo mai stati. Inoltre, gli ultimi mesi sono stati molto impegnativi per vicende pubbliche e private. Quindi, col nostro atteggiamento resiliente, la vera forza del premio, ci siamo ancora più convinti che Sud è un’opportunità. Rinascita perché è una nuova nascita e una nascita da se stessi. Basta sfogliare un po’ i quotidiani, frequentare cinema, teatri, salotti culturali e politici per comprendere come Napoli possa rivestire ancora il ruolo di capitale intellettuale del nostro Sud”.

Tutto pronto quindi per la kermesse più attesa dell’anno. Ospiti e premiati sono stati già contattati e coinvolti. Come tradizione, è impossibile ottenere qualche indiscrezione.

Nunzia Gargano, con i mastini factotum Maria Pepe e Barbara Ruggiero e il conduttore Giuseppe Candela (giornalista di “Dagospia” e “Il Fatto Quotidiano”), non lasciano trapelare nulla.

D’altronde se si conoscessero già i nomi dei premiati, si sminuirebbe il lavoro di un anno.

La serata è gratuita su invito. Per fotografi, giornalisti e blogger, invece, nei prossimi giorni, si renderanno note le modalità di accredito.

#ritratti2018 #versoritratti2018 #ritrattisiamonoi #rinascitaSud

 




Attesa teminata: a Castel San Giorgio dopo due anni ritorna “Birra in Villa”, l’evento dell’Associazione Amici di Villa Calvanese

Udite! Udite!

“Le donne del Presidente”

Ritorna nella splendida cornice del Vanvitelliano Palazzo “Calvanese” di Castel San Giorgio (SA), il 12, 13 e 14 maggio 2018, la sesta edizione di “BIRRA IN VILLA”, manifestazione interamente dedicata al mondo della BIRRA ARTIGIANALE prodotta in Campania, organizzata dall’Associazione “Amici di Villa Calvanese” e coordinata da Alfonso Del Forno, in collaborazione con Slow Food Campania e la condotta Slow Food dell’Agro Nocerino Sarnese. E noi… siamo media partner.

Carmine Capuano

L’obiettivo di “Birra in Villa” è di promuovere e diffondere la cultura brassicola in Campania, di spiegarla in modo semplice, ma non semplicistico, dando spazio alla creatività e alla bravura dei birrifici campani, rendendo in tal modo il mondo della birra artigianale fruibile a tutti, a vari livelli.

La Campania, nonostante abbia un’antica tradizione legata alla produzione di ottimi vini, da anni è presente nel panorama brassicolo italiano con grande forza e competenza, grazie alla bravura dei birrai nostrani.

L’impegno e le competenze sono stati premiati con numerosi riconoscimenti assegnati ai birrifici campani nella GUIDA ALLE BIRRE D’ITALIA 2019 DI SLOW FOOD, pubblicazione che sarà presentata ufficialmente in Campania proprio durante la manifestazione “Birra in Villa”. Alla presentazione della guida, dopo i saluti del Sindaco di Castel San Giorgio avv. Paola Lanzara e del Presidente dell’Associazione Amici di Villa Calvanese ing. Carmine Capuano, interverranno Giuseppe OreficePresidente Slow Food Campania e BasilicataAlfonso Del Forno

coordinatore per la Campania della guida.

Osteria La Pignata, Bracigliano

Tale presentazione è un riconoscimento del ruolo di primaria importanza che “Birra in villa” ha assunto nel mondo brassicolo Campano.

Non mancheranno momenti dedicati agli approfondimenti, infatti, ci saranno laboratori di degustazione delle birre in cui verranno approfonditi aspetti tecnici della degustazione, laboratori di abbinamento cibo-birra nonché laboratori di abbinamento sigari-birra in collaborazione con gli “Amici del Toscano”.

Da sempre associata alla ristorazione rapida, con la pizza e con i panini come abbinamenti ideali, la birra sta sempre più evolvendosi verso prodotti di qualità da abbinare all’alta cucina, grazie soprattutto al crescere della presenza di produzioni artigianali.

A tal proposito, durante la manifestazione sarà possibile abbinare le diverse e numerose birre artigianali con le montanare di Angioletto Tramontano della pizzeria O’Sarracin di Nocera Inferiore (SA), con i panini ripieni di braciola di carne di capra a cura di Gerardo e Mafalda Figliolia dell’Osteria La Pignata di Bracigliano (SA), con i panini di BifBurger di San Giuseppe Vesuviano (NA), con il provolone impiccato di Umberto Novaco e con le polpette del ristorante Via Porto di Salerno ed inoltre è previsto uno spazio food senza glutine a cura di Il mondo senza glutine di Nocera Inferiore (SA).

Domenica 13 maggio, non poteva mancare l’alta cucina abbinata alla birra, ci saranno, infatti, due cooking show, in cui verranno preparati e degustati piatti in abbinamento alle birre premiate dalla guida slow food 2019.

Gli chef presenti ai cooking show saranno Lorenzo Principe di Famiglia Principe 1968” di Nocera Superiore (SA), Gerardo e Mafalda Figliolia dell’Osteria La Pignata di Bracigliano (SA), Antonio Pepe e Giovanna Farina di “O’Ca Bistrot” di Nocera Inferiore (SA) e la giovanissima Elisa Somma del Ristopub Joia di Pimonte (NA) mentre il coordinatore di “Birra in Villa”, Alfonso del Forno, proporrà gli abbinamenti con le birre. A condurre i cooking show ci sarà la giornalista Nunzia Gargano ed il fiduciario della condotta Slow Food dell’Agro Nocerino Sarnese Marco Contursi.

Lunedì 14 maggio le attività saranno incentrate sul progetto di rete che vedrà impegnati i Cuochi e Pizzaioli dell’Alleanza di Slow Food e i birrifici campani. La zona food sarà interamente a cura degli chef dell’alleanza Slow Food, dove gli stessi potranno far degustare i loro piatti durante la manifestazione.

Media Partner della manifestazione è “Ritratti di Territorio”, ufficio stampa e comunicazione a cura della giornalista Nunzia Gargano.

I birrifici presenti saranno tutti Campani e selezionati tra quelli pubblicati sulla guida alle birre d’Italia slow food 2019. In particolare parteciperanno i seguenti birrifici:

Karma, Lievito e Nuvole, Stimalti, Fiej, Ventitrè, Okorei, Sorrento, Borrillo, Serrocroce, Maneba, Aeffe, Bella ‘Mbriana, Dell’Aspide, Saint John’s.

Un ringraziamento speciale va a tutta l’Amministrazione Comunale di Castel San Giorgio guidata dal Sindaco avv. Paola Lanzara, che sin dal primo giorno in cui si è insediata si è adoperata affinché si ricreassero le condizioni per riaprire il Palazzo alla cittadinanza tutta.

Un ringraziamento va anche agli assessori Antonia Alfano, Giustina Galluzzo e Giovanni De Caro per la vicinanza, fiducia e disponibilità che hanno mostrato nei confronti dell’Associazione Amici di Villa Calvanese e per aver fortemente voluto che Birra in Villa tornasse a Palazzo Calvanese.

Per info: villacalvanese@gmail.com

Programma Birra in Villa 2018

Sabato 12 maggio 2018

ore 17.00 (atrio piano terra)

Inaugurazione della manifestazione

interverranno:

avv. Paola Lanzara _Sindaco del Comune di Castel San Giorgio

ing. Carmine Capuano_Presidente Associazione Amici di Villa Calvanese

a seguire presentazione della Guida alle Birre d’Italia 2019 di Slow Food

interverranno:

Alfonso Del Forno_ coordinatore per la Campania della Guida e di Birra in Villa

Giuseppe OreficePresidente Slow Food Campania e Basilicata

ore 18.30

Apertura delle spine dei birrifici presenti alla manifestazione

ore 19.00

Apertura della zona food

ore 19.00 (sala Associazione)

Laboratorio di degustazione della birra artigianale

a cura di Alfonso del Forno

ore 20.30 (sala Associazione)

Laboratorio di degustazione della birra artigianale

a cura di Alfonso Del Forno

ore 21.00 (zona esterna frantoio)

Pronti a scatenarci con il Beat Partenopeo degli SKIZZEKEA

ore 22.00 (sala Associazione)

Laboratorio di abbinamento birra artigianale – sigari

a cura di Alfonso del Forno e gli “Amici del Toscano”

Domenica 13 maggio 2018

ore 17.00

Apertura delle spine dei birrifici presenti alla manifestazione

ore 18.00

Apertura della zona food

ore 19.00 (sala Associazione)

Cooking Show con abbinamento di 2 piatti alle birre premiate dalla guida Slow Food 2019

Chef presenti:

Lorenzo Principe di Famiglia Principe 1968” di Nocera Superiore (SA)

Antonio Pepe e Giovanna Farina di “O’Ca Bistrot” di Nocera Inferiore (SA)

presenta il fiduciario della condotta Slow Food dell’Agro Nocerino Sarnese Marco Contursi

abbinamenti con birra a cura di Alfonso del Forno

ore 20.30 (sala Associazione)

Cooking Show con abbinamento di 2 piatti alle birre premiate dalla guida Slow Food 2019

Chef presenti:

Gerardo e Mafalda Figliolia dell’Osteria La Pignata di Bracigliano (SA)

Elisa Somma del Ristopub Joia di Pimonte (NA)

presenta la giornalista Nunzia Gargano

abbinamenti con birra a cura di Alfonso del Forno

ore 21.00 (zona esterna frantoio)

Birra in villa diventa rock… Csic – tribute band di Vasco Rossi.

ore 22.00 (sala Associazione)

Laboratorio di abbinamento birra artigianale – sigari

a cura di Alfonso del Forno e gli “Amici del Toscano”

Lunedì 14 maggio 2018

ore 17.00 (atrio piano terra)

La rete tra Cuochi e Pizzaioli dell’Alleanza di Slow Food e i birrifici campani.

Presentazione del progetto di rete che vede impegnati i Cuochi e Pizzaioli dell’Alleanza di Slow Food e i birrifici campani. I protagonisti dei locali campani di eccellenza, inseriti da Slow Food nel progetto “Cuochi dell’Alleanza”, racconteranno la loro esperienza enogastronomica legata all’uso della birra campana come ingrediente e come abbinamento ai piatti, confrontandosi con i birrai campani presenti.

ore 19.00

Apertura delle spine dei birrifici presenti alla manifestazione e della zona Food a cura dei cuochi dell’Alleanza Slow Food.

ore 24.00

Chiusura della manifestazione.

Ph Mariana Silvana Dedu




Gragnano: il 16 novembre “Amici in cucina” con Vaccaro e Di Ruocco

Non capita tutti i giorni di poter assistere a una cena a quattro mani come quella di giovedì prossimo. Il 16 novembre, alle 20.30, nell’ambito dei “Giovedì di Cucina 82”, Vincenzo Vaccaro, chef residente, ospiterà nella sua cucina in Gragnano il giovane e talentuoso collega Maurizio di Ruocco. Vincenzo e Maurizio, entrambi innamorati dei Monti Lattari, si contraddistinguono per temperamenti molto diversi, sono stati insigniti del “Ritratti di Territorio Food Award – Chef Emergente”, rispettivamente nel 2016 e nel 2017 e sono stati allievi dell’Istituto Alberghiero “Raffaele Viviani” di Agerola. L’uno, calmo e riflessivo, preferisce far parlare i piatti; l’altro, impetuoso e creativo, è un comunicatore d’eccellenza.

Insieme condurranno gli ospiti per mano in un’esperienza sensoriale per le vie che portano “Verso Gragnano”…

Protagonisti d’eccellenza: il pesce e i prodotti del territorio accompagnati dai vini della Cantina Iovine di Pimonte.

Un appuntamento da non perdere.




Pagani: sold out per la quarta edizione di Ritratti di Territorio


Oltre duecento ospiti e quaranta premiati: sono i numeri della Quarta edizione di Ritratti di Territorio, la kermesse ideata da Nunzia Gargano tre anni fa, in occasione dei suoi venti anni di giornalismo.

L’evento di mercoledì sera al ristorante “Il Bagatto” di Pagani ha riscosso, come nelle precedenti edizioni, un ottimo successo di pubblico; segno che in tre anni il messaggio lanciato da Nunzia Gargano e dai tre visionari (Maria Pepe, Giuseppe Candela e Barbara Ruggiero), che collaborano con lei, è stato percepito nel mondo giusto. 

Il Premio Ritratti di Territorio è un inno a chi, in vari ambiti, si impegna a valorizzare il territorio e riesce a farsi strada nel mondo con l’orgoglio delle proprie radici. 

Del “gruppo dei pasionari” fanno parte Maria Pepe e Barbara Ruggiero, al lavoro da tempo per organizzare al meglio l’evento con la consapevolezza che solo l’amore per la propria terra può guidare e far confluire energie finalizzate alla creazione di un evento unico. Giuseppe Candela, il conduttore, è il giornalista più temuto dai vip, firma di punta di Excite Dagospia e di Oggi, nonché autore della manifestazione. 

La serata è stata articolata in tre momenti: nella prima parte sono stati assegnati riconoscimenti a personalità del mondo della cultura, della musica, della scrittura, del giornalismo; nella seconda, spazio ai protagonisti dell’enogastronomia che si sono distinti nel corso dell’ultimo anno; nella terza parte, la festa vera e propria durante la quale chef, wine maker, maestri pasticceri e artigiani del cibo hanno deliziato il pubblico con le proprie creazioni.

Queste le dichiarazioni di Nunzia Gargano: “L’evento sta crescendo di anno in anno. Siamo molto soddisfatti, ma bisogna lavorare ancora di più, per non deludere le aspettative di chi, con tanto affetto, ci segue dalla prima edizione. Quando siamo partiti nel 2014, c’era un po’ di sospetto. Oggi, il Premio Ritratti di Territorio è diventato l’Evento. Per questo motivo, bisogna ribadire che il premio nasce per celebrare chi, a proprio modo, non ha mai perso la speranza e si è impegnato per il riscatto delle proprie zone. Nello stesso tempo, grazie alla sensibilità di chef, ristoratori, artigiani e produttori è possibile anche condividere un momento di festa e di bontà. Guai però se un giorno mi svegliassi e scoprissi che il sold out è dovuto solo all’opportunità di mangiare gratis. Sarebbe la sublimazione di un fallimento”.

I premiati dell’edizione 2017

Massimiliano Amato (Giornalismo), Simone Balestrieri e Marianna Santaniello (Moda), Gennaro Carillo (Premio Speciale), Pasquale Carlo (Giornalismo), Alan De Luca (Premio alla Carriera), Rosaria De Cicco (Teatro e Cinema), Gerardo Di Agostino (Imprenditoria), Francesca Gerla (Scrittura), colonnello Vincenzo Maresca (Premio Speciale), Assia Monetti (Made in Italy), Niko Mucci (Premio alla Carriera), Maria Sarnataro (Territorio e Identità), Michele Serio (Scrittura), Nadia Tramontano (Arte), Giulia Ubaldi (Antropologia e Cibo), Letizia Vicidomini (Scrittura), Marco Zurzolo (Musica). 

Riconoscimenti per la sezione “Territorio e identità” sono stati consegnati a: Gerardo Giuratrabocchetti (Cantine del Notaio); Manuela Piancastelli (Terre del Principe); Pasquale Mitrano, Elisabetta Iuorio (Casebianche); Lorenzo Nifo Serrapocchiello (Azienda Agricola Nifo Sarrapochiello), Mario Notaroberto (Albamarina), Giuseppe Pagano (Azienda Vinicola Santacosta), Valentina Passalacqua (Azienda Valentina Passalacqua), Maura Sarno (Tenuta Sarno 1860). 

Questi, invece, i riconoscimenti di Ritratti di Territorio Food Award 2017: Eugenio Cuomo (Chef – Hotel Continental – Ristorante “La Terrazza”, Sorrento); Carmine Di Donna (pastry chef – La Torre del Saracino – Vico Equense); Maurizio Di Ruocco (Chef emergente, Ristorante Zaira – Pompei); Giuseppe Di Ruocco (Maître emergente, Ristorante Zaira – Pompei), Gennaro Esposito (Premio alla Carriera, La Torre del Saracino – Vico Equense); Andrea Napolitano (Chef emergente, Ristorante Il Bikini, Vico Equense); Salvatore Pacifico (Chef Emergente), Karen Philips (Foodblogger), Gerardo Marrazzo (Territorio e identità, Casa Marrazzo – Pagani), Diodato Scala (Patron, Hotel Continental – Ristorante La Terrazza, Sorrenti), Giorgio Scarselli (Patron, Il Bikini, Vico Equense). 

DICHIARAZIONI NUNZIA

Pagani, 15/09/2017