Ercolano: i migliori passiti nostrani con le opere d’arte di Pignalosa e Pepe

Pizza & Panettone. Questa sera a “Le Parùle” in via Benedetto Cozzolino a Ercolano il mio amico, il maestro pizzaiolo Giuseppe Pignalosa ospita un altro mio amico, il maestro pasticciere Alfonso Pepe. Ad accompagnare la degustazione i migliori passiti della Campania. Jam session dalle 20 alle 24. Da non perdere.

15497869_1915484502020963_751031707_n




Ercolano: sold out per la serata “Marinara e Piedirosso” a “Le Parùle”

14741792_10209493650811302_1111536378_n

Una serata dedicata alla marinara accompagnata dal Piedirosso. Mercoledì scorso, serata all’insegna della semplicità dal maestro pizzaiolo Giuseppe Pignalosa. L’evento è stato organizzato dalla “Event Planet” in collaborazione con il “Consorzio dei vini del Vesuvio” e l’Ais Comuni Vesuviani.

14694706_10209493647171211_155651720_n

A “Le Parùle”, in via Benedetto Cozzolino a Ercolano, c’erano davvero tutti per applaudire questo giovane artigiano che ha imposto la sua professionalità all’attenzione locale e nazionale.

14741175_10209493648371241_1273095217_n

Pizzaiolo dell’Alleanza Slow Food, è reduce dal “Ritratti di Territorio Food Award” per la categoria “Chef della Pizza”.

Una degustazione interamente dedicata alla “Pizza Marinara” preparata con i migliori pomodori campani (corbarino, piennolo, San Marzano, Miracolo di San Gennaro), abbinata ai migliori vini del Vesuvio.

14740983_10209493648091234_1284738390_n

Sold out per un momento in cui Luciano Pignataro, il maestro di tutti gli attuali giornalisti enogastronomici che continua a fare scuola, ha aperto la riflessione con un inno alla riscoperta dei sapori semplici.

14686392_10209493646811202_1427276224_n

I puristi, infatti, sostengono sempre che per valutare la buona pizza bisogna partire proprio dalla “Marinara”.

14657699_10209493648651248_772513435_n

Giuseppe Pignalosa è un creativo. L’ha dimostrato e lo dimostra ancora.

14694602_10209493648531245_1191589619_n

Dulcis in fundo, è sfilata anche la “Giagiù”, fresca di riconoscimento come pizza del territorio al Contest Unesco dedicato.

14686257_10209493651851328_443752631_n

È inutile evidenziare la soddisfazione degli appassionati degustatori. Con Giuseppe il risultato è assicurato.

Di certo serate come quelle di mercoledì sono importanti per promuovere e, nello stesso tempo, evidenziare artigiani, prodotti e produttori che, quotidianamente, si impegnano per portare in alto il nome della Campania.




A “Le Parùle” domani sera la Marinara si sposa col Piedirosso

14572055_1877766185792795_700634993_o Marinara e Piedirosso. Questi i protagonisti della serata che si svolgerà, domani sera, dal poliedrico Giuseppe Pignalosa. L’appuntamento è nel suo quartier generale: “Le Parùle” in via Benedetto Cozzolino.

Costo degustazione: 15,00 €




Pignalosa: il pizzaiolo che stende la pizza sul ring

A guardarlo penseresti a un boxer, uno di quelli tosti e grintosi, uno di quelli che mette al tappeto l’avversario con un solo gancio, ma in realtà lui le mani le usa solo per stendere e impastare le sue “pupe”. Giuseppe Pignalosa è, già sul ring, pronto a stendere tutti con le sue “pizze”… “Porgere l’altra guancia” non sarà mai stato così piacevole… (m.p.)

Giuseppe Pignalosa
Giuseppe Pignalosa




Ritratti di Territorio 2016: tutto pronto per la kermesse del prossimo 13 settembre

IMG_7552

Dio è nel particolare”. Questo il claim della terza edizione di “Ritratti di Territorio”, il premio ideato, nel 2014, da Nunzia Gargano in occasione dei suoi venti anni di giornalismo in collaborazione con le Edizioni dell’Ippogrifo. Patrocinato dal Mug (Movimento unitario giornalisti), dall’Assostampa “Valle del Sarno”, dall’associazione “Amici di Villa Calvanese”, l’evento quest’anno riceve anche l’appoggio del Cpfc (Consorzio produttori florovivaisti campani).

L’appuntamento è per martedì 13 settembre 2016, alle ore 20, a Pagani, in via Termine Bianco, 40, presso il ristorante “Il Bagatto”.

Un momento nato perché con un po’ di fantasia si possono realizzare grandi cose. D’altronde, soltanto una persona innamorata della propria terra, consapevole dei pregi e dei limiti di una zona tra le più interessanti della Campania, poteva far confluire le energie per creare un momento unico. La magia si ripete.

La serata di gala si articola in due momenti: il primo, costituito dal premio vero e proprio condotto da Giuseppe Candela, il giornalista più temuto dai vip, firma di punta del blog www.excite.it e di www.dagospia.com, anche autore della manifestazione; il secondo, la degustazione enogastronomica dedicata alla valorizzazione di chef, produttori, artigiani e ristoratori nostrani.

IMG_7554

Come da tradizione, i nomi dei vincitori si scoprono esclusivamente nel corso della serata e sono destinati a personalità del mondo del giornalismo, musica, teatro, cinema, sport e scrittura. Tra i vari premiati delle passate edizioni ricordiamo Nunzia Schiano, Salvatore Misticone, Pino Imperatore, Nino Buonocore, Simone Di Meo, Sandro Ruotolo.

L’edizione 2016 registra più di una novità. Infatti, oltre a premiare alcuni rappresentanti del settore food, come già accaduto nel 2015, è stata inserita una nuova macrosezione dedicata agli “innamorati” del territorio che – attraverso la loro passione – sono riusciti a far parlare dei luoghi e delle proprie potenzialità.

Inoltre, l’alchimista Luisa Matarese, ovvero il cuore di “Alma De Lux”, i liquori che sembrano profumi, omaggia tre personaggi con altrettante bottiglie personalizzate, a loro volta ignari del riconoscimento che li attende.

Come ogni anno, non manca il premio speciale, l’opera artigianale in gress porcellanata ideata dal maestro artigiano Sasà Sorrentino, ideatore del logo.

Il progetto si consolida e si amplia di anno in anno. La “follia” di Nunzia Gargano non potrebbe trovare compimento senza le giornaliste Maria Pepe e Barbara Ruggiero che lavorano fianco a fianco con lei. Tutte le attività confluiscono nel sito di informazione collegato (www.ritrattiditerritorio.it) dedicato a valorizzare e a far emergere le potenzialità dell’Agro nocerino sarnese e dell’intera regione Campania.

All’evento del 13 settembre sarà possibile partecipare solo su invito o accredito stampa.

Modalità di accredito. Per consentire al meglio l’organizzazione, i giornalisti interessati a partecipare all’evento potranno far pervenire richiesta di accredito, firmata dal direttore responsabile della testata giornalistica – indicando nome, cognome, data e luogo di nascita delle persone da accreditare – alla mail press@ritrattiditerritorio.it entro e non oltre le ore 12 di martedì 6 settembre 2016. Per motivi di organizzazione, ogni richiesta pervenuta oltre il suddetto termine sarà considerata nulla. Si rammenta che potranno essere accettate massimo due richieste di accredito per ogni testata (un giornalista e un fotoreporter).