image_pdfimage_print

Coppola e Maresca: due stelle nell’universo enogastronomico

“Un vincitore è semplicemente chi non ha smesso di sognare. Buone feste”. Questo il messaggio augurale rivolto agli ospiti in occasione del pranzo a quattro mani svoltosi il 17 dicembre scorso presso il ristorante “La Galleria” in Gragnano. Giulio Coppola, lo chef patron, e Antonino Maresca, pastry chef, sono stati i protagonisti di un evento unico e inimitabile. Un incontro… More →

Gragnano: alla “Galleria” Giulio Coppola ospita Antonino Maresca

Pranzo a quattro mani con due protagonisti d’eccezione. E il week-end si tinge di originalità. Domani, sabato 17 dicembre, alle ore 13, appuntamento da non perdere presso il ristorante “La Galleria” in piazza Aubry a Gragnano. Come è ormai diventata tradizione, ogni anno, lo chef patron, Giulio Coppola delizia gli ospiti con Antonino Maresca, il maestro pasticciere che non ha… More →

Un maxi gilet per il cannolo di riso venere di Giulio Coppola

di Maria Pepe Uno dei capospalla più modaioli e in voga del momento: il maxi gilet. Di pelliccia, tessuto, con bottoni o senza, dal taglio regolare o asimmetrico, indossato sopra cappotti o per arricchire l’outfit su camicie, maglioni e via discorrendo. Bello, comodo e versatile, questo particolare cap–coat detta moda e tendenze. A ciascuno il suo! “Ricette e bozzetti” presenta… More →

Nuove magie con Giulio Coppola a “Ritratti 2016”

La mai banale creatività e la chirurgica asetticità, i due volti, i due aspetti, dello chef, patron della “Galleria” di Gragnano. Ogni suo piatto è strutturato, ben equilibrato e mai sbilanciato. Nella sua “clinica”, le esposizioni temporanee e permanenti si susseguono, dalla tavolozza di ingredienti nascono i piatti mai realizzati ma sempre sognati. A “Ritratti 2016”, Giulio Coppola. (m.p.)

Un abito in cotone dalla gonna ampia per il piatto inimitabile di Giulio Coppola

di Maria Pepe Continua a strizzare l’occhio all’eterno fascino senza tempo degli anni 50-60 la moda “cucinata” dal giovane Giulio Coppola. Chef strutturato e maturo della Galleria. L’attenzione è incentrata sul cibo di strada campano per eccellenza, “‘o per’ ‘e ‘o muss’”, non al taglio come si è solito pensarlo, ma declinato in uno spaghetto con tanto di pesto di… More →