image_pdfimage_print

La 7° edizione di Ritratti di territorio si conferma l’unico evento con premiati eccezionali

#lievitazioni: è stato questo il claim della settima edizione di Ritratti di territorio, il premio ideato, nel 2014, da Nunzia Gargano per festeggiare i suoi 20 anni di giornalismo. Ieri sera, nella cornice di “Dimora Il Bagatto” in Pagani, si è celebrato un evento diverso dal solito a causa della pandemia di Covid-19. Meno invitati e meno premiati per un… More →

“Le ricette del Vesuvio” protagoniste del nostro articolo numero 1000

Non poteva non essere dedicato al libro “Le ricette del Vesuvio” il millesimo articolo di questo sito. Perché? Ve lo sveliamo subito. Il libro curato da Nunzia Gargano, fondatrice del Premio Ritratti di territorio, edito dalle Edizioni dell’Ippogrifo, è protagonista di “Bene Insieme”, il mensile di cucina, salute, bellezza, scoperte e tendenze del circuito Conad. Il ricettario dedicato agli alunni… More →

“E’ sangue nun è acqua” di Angelo Mattia Tramontano sul podio più ambito a “San Gennà… un dolce per San Gennaro”

di Nunzia Gargano È Angelo Mattia Tramontano del “Gran Caffè Napoli” di Castellammare di Stabia il vincitore della terza edizione del pastry contest “San Gennà… un dolce per San Gennaro”. L’evento svoltosi nel suggestivo Renaissance Naples Hotel Mediterraneo è stato fortemente voluto da Mulino Caputo. “E’ sango e nun è acqua” così ha battezzato il suo dolce in omaggio del… More →

Maria Rina e il suo “Ghiottone” sono una tappa golosa obbligata per chi va nel Cilento

Maria Rina è una delle donne che ha cambiato il Cilento. Ormai questo è storia, ma vale sempre la pena trascorrere qualche ora tra le equilibrate pietanze di questa signora. E, nel luglio scorso, complice un week-end trascorso a Scario, non ho voluto perdere l’occasione di coccolare il mio palato. D’altronde, chi può mettere in dubbio la potenza narrativa del… More →

Dalle 20 di oggi presso la Chiesetta di Montevergine in Pagani il ricordo di Antonio Esposito Ferraioli

42 anni fa, la sera del 30 agosto 1978, Antonio Esposito Ferraioli veniva freddato con due colpi di lupara sotto casa della fidanzata in via Zito a Pagani. La sua colpa? Aver rifiutato di cucinare carne avariata ai dipendenti dell’Ericsson Fatme. Tonino, boyscout e sindacalista della Cgil, era il cuoco della mensa aziendale. Sono stati necessari 40 anni affinché venisse… More →