Festa a Vico 2019: sarà invasione di chef di tutta Italia

image_pdfimage_print

La Repubblica del Cibo aprirà la diciassettesima edizione di Festa a Vico, in programma dal 2 al 4 giugno. Gennaro Esposito, chef due stelle Michelin della Torre del Saracino di Seiano, ha voluto fortemente nel corso degli anni che la kermesse avesse anche un’anima popolare che coinvolgesse la sua Vico Equense. Così, il centro storico della cittadina “antipasto” della Costiera sorrentina anche questa volta si animerà di sapori, profumi e colori con oltre 200 chef impegnati a cucinare all’interno dei cortili, delle botteghe e delle attività commerciali. Una festa nella Festa, la Repubblica del Cibo, un’evento che richiamerà a Vico migliaia di appassionati del buon cibo, di turisti e di semplici curiosi richiamati dal crescente fascino di una serata che ormai segna l’inizio dell’estate.

APPUNTAMENTO

Per l’occasione arriveranno a Vico oltre 200 chef da tutta Italia, a dimostrazione di come la Repubblica del Cibo sia un filo che unisce il Paese grazie al comune denominatore della buona cucina. Come tradizione vuole, sarà possibile assaggiare le creazioni che i giovani talenti del nostro panorama prepareranno per l’occasione, ma anche panini gourmet e altre specialità. Per gustare le prelibatezze della Repubblica del Cibo basterà una donazione di 22 euro da effettuare in prevendita o ai banchetti – disseminati per le strade di Vico – di una delle sette Onlus i cui progetti saranno finanziati da Festa a Vico. La donazione darà diritto ad un carnet di cinque assaggi (oppure quattro più un bicchiere di vino) più acqua e caffè. La Repubblica del Cibo scatterà alle 19.30 di domenica 2 giugno e sarà allietata dalla musica di Radio Kiss Kiss, media partner dell’evento. 

LE PROMESSE

La Festa proseguirà il 3 giugno con “soSTAnza” (la piazza degli artigiani “distillato” delle materie prime d’autore che chiuderà i battenti l’indomani a pranzo) e la “Cena delle Stelle” per poi chiudersi martedì 4 giugno con “Il Cammino di Seiano”. Ecco perché in totale saranno oltre 400 gli chef che animeranno Festa a Vico, che per il quinto anno darà spazio anche alle stelle nascenti della cucina italiana con il pranzo di lunedì 3 giugno riservato a giornalisti e addetti ai lavori. Alla Torre del Saracino, infatti, andrà in scena “Una Promessa è una Promessa”, che vedrà impegnati una dozzina di chef accuratamente selezionati tra i più interessanti della cucina italiana. Uno “step” di crescita importante perché questo pranzo ha messo in vetrina nel corso del tempo almeno una decina di cuochi che poi sono approdati alla stella Michelin. 


ritrattiditerritorio

Facebook Twitter Vimeo 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *