Pagani: per i “Familie Floz” un “Tarallucci e vino” deluxe

image_pdfimage_print

I Familie Floz con Teatro Delusio hanno incantato il pubblico dell’Auditorium Sant’Alfonso di Pagani, sabato 9 marzo. L’edizione numero 22 di “Scenari pagani” si conferma come l’unico baluardo del teatro di qualità in città.

La compagnia si è esibita in una performance sublime trasportando tutti in un mondo sospeso tra sogno e realtà catturando lo sguardo di bambini e adulti.

Prima di assistere allo spettacolo dei “Familie Floz” apprezzati in tutta Europa, gli ospiti sono stati intrattenuti, come tradizione ormai da qualche anno, da “Tarallucci e vino”, l’AperiSpettacolo a cura di “Ritratti di Territorio”.

La Pignata, Ciambotta dell’Agro

Come al solito, l’eccellenza di produttori, artigiani e osti coinvolge tutti.

Biscottificio Calabrese, Le imbarcate del contadino
Biscottificio Calabrese, Le imbarcate del contadino curcuma e zenzero

Protagonisti di un momento che rappresenta un viaggio per la conoscenza delle nostre radici sono stati: Gerardo Figliolia dell’Osteria La Pignata con la ciambotta dell’Agro accompagnata dalle imbarcate del contadino nella versione classica e in quella più moderna con curcuma e zenzero del “Biscottificio Calabrese” sempre da Bracigliano;

il caprino agli agrumi del mastro casaro Paolo Amato del Caseificio Aurora di Sant’Egidio del Monte Albino.

Caseificio Aurora, Caprino agli agrumi

A valorizzare le creazioni gastronomiche i vini di Giuseppe Pagano dell’Azienda Vinicola Santacosta.

“Scenari pagani” 2019 non è ancora finito. Prossimo appuntamento, sabato 16 marzo, alle 20.45, all’Auditorium del Centro Sociale di Pagani.

ritrattiditerritorio

Facebook Twitter Vimeo 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *