Scenari pagani 22: buona la prima

image_pdfimage_print

Partenza pirotecnica per il primo appuntamento di “Scenari pagani 22”. A inaugurare il cartellone 2019 la Compagnia “Enzo Mirone” con “Operina Elettro-Meccanica”. Come ormai da tre anni, gli spettatori hanno partecipato anche “Tarallucci e vino”, l’AperiSpettacolo di “Casa Babylon Teatro” e “Ritratti di Territorio”.

Protagonisti per l’occasione i tarallucci del “Biscottificio Pisacane” di Agerola e i vini dell’Azienda Santacosta del wine-maker Giuseppe Pagano.

Grande apprezzamento di pubblico per i due momenti. Nicolantonio Napoli e Nunzia Gargano, nonostante il tempo che passa e le difficoltà quotidiane per chi sceglie di essere fuori dal coro qualunquista, continuano a presidiare – ognuno a proprio modo – il territorio nel quale hanno scelto di “militare”.

Intanto ci si prepara già al secondo appuntamento. Venerdì 2 febbraio sarà la volta di “Sotterraneo” con “Overload” sempre al centro sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *