I miracoli di un uomo qualunque raccontati nell’ultima opera di Andrea Cataldi

image_pdfimage_print

di Maria Pepe

Ognuno di noi è Ivano dei miracoli! Giusti o sbagliati, in base alla vita nella quale ci troviamo. Tra illusioni, aspettative, progetti disattesi, vittime e carnefici del destino proprio e altrui. Il romanzo di Andrea Cataldi scorre veloce dispensando spunti di meditazione in una cornice di rocambolesca ironia. Un uomo deluso e disilluso che in un momento di folle coraggio fugge via, con una bicicletta non sua, da una vita ed un divorzio malevoli e da nullità. Diviene eroe in una comunità tra il fiabesco e l’ inganno dove i bambini parlano cinguettando e ognuno è predisposto al miracolo. Una lenta e metodica vita di provincia dipanata in due scenari la foresta, libera, selvaggia e aperta e il paesello stretto e chiuso dentro un rigore figlio di una rigidità apparente.

Personaggi chiave che ne spiegano l’essenza.

Elfrida figlia del bosco, musa ristoratrice, con il suo carico di mistero e dolore, con il dono dell’eternità racchiusa nei suoi disegni e la ricca vedova, figura negativa contrapposta alla ragazza, simbolo di un bigottismo che immobilizza dietro pasticcini e finti sorrisi. Non è mai troppo tardi per fare la scelta giusta.

Restare, scappare o forse… tornare. Un libro leggero da cui partire per riflettere e capire.

Andrea Cataldi, Ivano dei Miracoli, Letteratura Alternativa, 12,90 €.
L’autore: amalfitano, 40 anni, docente di Scuola Secondaria di I Grado, ha pubblicato già due raccolte di versi. Grande appassionato di cinema, con l’associazione MòFilm di Ravello ha scritto e realizzato tra il 2000 e il 2008, quasi 60 video di diverso genere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *