Pagani: polpette, timballi, taralli e buon vino per l’AperiSpettacolo del terzo appuntamento di “Scenari pagani” 2018

image_pdfimage_print

Il terzo appuntamento della ventunesima rassegna di Scenari pagani segna il ritorno di Angela De Vivo per “Tarallucci e vino”. Per “Esilio”, lo spettacolo della Compagnia Dammacco, la patron di “Pizza pazza per i pazzi della pizza” in San Valentino Torio, non ha fatto mancare le sue coccole per il palato agli spettatori affezionati della kermesse.

Polpette di carote e timballo di pasta ripassato con farina di mais per l’occasione.

L’AperiSpettacolo è ormai diventato un appuntamento fisso e atteso, fortemente voluto da Nicolantonio Napoli e Nunzia Gargano, ideatri di “Ritratti di Territorio” perché si configura come un momento culturale durante il quale si conoscono e riconoscono le potenzialità di artigiani, chef, produttori e ristoratori della nostra zona.

A far compagnia ad Angela De Vivo, sabato 3 febbraio, al centro sociale di Pagani, c’erano i taralli del “Biscottificio Pisacane” di Agerola e il vino dell’azienda vinicola “Santacosta” di Torrecuso del winemaker Giuseppe Pagano, da sempre protagonista fisso di questo momento.

Quarto appuntamento con “Scenari pagani”, giovedì 22 febbraio, alle 21, all’Auditorium Sant’Alfonso Maria De Liguori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *