Maurizio Di Ruocco interpreta l’uovo e si conferma fashion chef

image_pdfimage_print

di Maria Pepe

Candidati ad essere i protagonisti indiscussi di tutte le collezioni moda 2018, i marsupi di ogni genere e forma. Un tempo demonizzati e oggetto di scherno, i peggiori comici vi hanno costruito su un impero insperato, tornano oggi in chiave modaiola e conquistano il gentil sesso. Comodi, pratici, e sopratutto molto, molto, glamour.

Niente in comune con quelli impermeabili da parcheggiatore che per anni hanno traumatizzato generazioni intere. “Ricette e Bozzetti” non poteva certo non dire la sua e affida la sua creazione ad un giovane, garanzia di estro, classe, raffinatezza, ricercatezza e fashion trendy: Maurizio Di Ruocco, chef patron di “Zaira”. Maurizio parte dalla sua ricetta uovo e crea una vera chicca, un marsupio dalle dimensioni moderate che consente capienza necessaria e grazia. Ha forma tondeggiante dai contorni irregolari, riproducente la classica forma dell’uovo che si apre al calore, interamente in morbida nappa bianca con al centro un bottone di nappa aranciata a simboleggiare il tuorlo.

La tracollina da cingere intorno ai fianchi è piccola, una fascetta per niente invasiva, una cinta d’accompagno agli abiti, bianca, morbida e fasciante, capace di sostenere ma senza costringere e segnare. Maurizio si conferma ancora una volta la “Griffe Exuberant Fashion” a cui affidarsi per una stravaganza di gran classe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *