Pagani: Nessuno fermi gli “Amici di Villa Calvanese”. Grande performance a “Tarallucci e vino” il 17 marzo scorso

image_pdfimage_print

È vero! Ho un debole per l’Associazione “Amici di Villa Calvanese”. Sfido chiunque a dire il contrario. Trovatemi un gruppo di persone, capeggiate da un presidente come Carmine Capuano, che è sempre pronto ad accorrere per promuovere il territorio, al di là di ciò che si richiede.

Come tradizione a “Tarallucci e vino” anche quest’anno non poteva mancare per l’AperiSpettacolo di “Scenari pagani”.

Eh! Al momento non hanno più una sede per l’invidia di qualcuno. Questo non impedisce però di continuare a svolgere le proprie attività.

Così il 17 marzo scorso il presidente e le sue donne hanno incantato i palati del pubblico

dell’Auditorium del Centro Sociale di Pagani giunto per “Capatosta”.

La pasta e ceci by Pastificio Vicidomini di Castel San Giorgio servita calda in diretta ha sbaragliato tutti soprattutto perché preparata da chi non è un ristoratore di professione.

Siccome gli “Amici di Villa Calvanese” sono abituati a fare le cose in grande è sfilata anche una linea di frittate: cipolle, broccoli, asparagi realizzate in quantità industriali.

Come al solito erano in buona compagnia con i tarallucci del Panificio Malafronte di Gragnano

e gli splendidi vini Santacosta

di Giuseppe Pagano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *