Lettere: Marco Del Sorbo inaugura “Tappe di Gusto” da “Nonna Giulia”

image_pdfimage_print

IMG_7791

Inaugurato il ciclo “Tappe di gusto”. Cena a quattro mani sabato scorso presso il ristorante “Nonna Giulia” di Lettere. Gennaro Longobardi, chef residente e Marco Del Sorbo, giovane chef che non ha più bisogno di presentazioni, si sono cimentati con un menu dai sapori tradizionali coniugati con un buon senso estetico.

Interpretare i Monti Lattari in un piatto: questa la mission di Alfonsina Longobardi che da quando, qualche anno fa, è partita con la prima edizione di “Cenando Sotto Un Cielo Diverso” sta rivoltando il territorio come fosse un calzino.

Una serata interessante dove si è assistito al confronto tra diverse eccellenze campane.

E così, dopo il buon cestino di pane del “Panificio Cascone” di Lettere, ha avviato la sfilata dei piatti il muscolo di vitello cotto a bassa temperatura e paté dello stesso in sfera di balsamico con mostarda di rapa rossa.

IMG_7793

Suggestivi i mezzi paccheri con salsiccia e friarielli,

IMG_7796

seguiti da un altro primo ugualmente interessante: il raviolo ripieno di porcini e patate.

IMG_7799

Originale, ma nel nome della tradizione, il secondo piatto: la gallina.

IMG_7800

Degno compagno di viaggio è stato il “Piedirosso Pompeiano” delle Cantine Iovine, rappresentate per l’occasione dall’infaticabile Raffaele.

IMG_7794

Dulcis in fundo, la torta di gallette rivisitata con una crema allo zenzero.

IMG_7807

Hanno riscosso il gradimento dei commensali i liquori “Alma De Lux”,

IMG_7810

le preziose creazioni alcooliche di Luisa Matarese. La liquirizia, il peperoncino,

IMG_7814

la lavanda sono stati la degna conclusione di una serata indimenticabile.

IMG_7815

La prossima “Tappa di Gusto” invece si fermerà da Nonna Giulia domenica in occasione della festa degli innamorati.

ritrattiditerritorio

Facebook Twitter Vimeo 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *