Filippo Cascone sperimenta il panettone

image_pdfimage_print
Da sx: Gennaro Longobardi e Filippo Cascone
Da sx: Gennaro Longobardi e Filippo Cascone

Esperimenti d’artista. Questo il titolo dell’evento organizzato da Filippo Cascone per la presentazione del suo panettone. Domenica 29 novembre scorso, il mastro fornaio dell’omonimo panificio di Lettere, ha scelto il ristorante “Nonna Giulia” di Lettere per far conoscere al pubblico il suo ultimo esperimento.

NONNAGI

A tenerlo a battesimo in quest’avventura la poliedrica Alfonsina Longobardi, padrona di casa della struttura e il mastro casaro Paolo Amato del Caseificio Aurora di Sant’Egidio del Monte Albino che da un po’ collabora con Cascone in varie iniziative.

Da sx: Filippo Cascone, Paolo Amato e Alfonsina Longobardi
Da sx: Filippo Cascone, Paolo Amato e Alfonsina Longobardi

Così una semplice domenica autunnale si è trasformata in un viaggio emozionale per Filippo. Questo ragazzo non ancora trentenne si è sempre contraddistinto per un grande spirito di sacrificio. È questo il segreto che gli permette di lanciare nuove sfide a se stesso.

E l’ultima è targata Natale 2015.

PAN3

Il panettone classico però è stato presentato a fine serata, protagonista di un buffet segnato dall’esaltazione di prodotti tipici: bocconcini, pane alla zucca,

PANE

prodotti da forno hanno intrattenuto gli ospiti fino all’arrivo del prodotto che dava il nome alla serata.

FOCACCIA

Parole di incoraggiamento da parte degli esperti e qualche lacrima legata all’emozione hanno contraddistinto il debutto di Filippo Cascone nel mondo dei panettoni.

Foto di Mariana Silvana Dedu

 

ritrattiditerritorio

Facebook Twitter Vimeo 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *